Simone Simeri è stato uno dei primi a sposare il progetto di rinascita del Bari nell’estate del 2018, le sue reti e il suo carisma furono fondamentali per consentire ai galletti di dominare il campionato e raggiungere la promozione in serie C. Il suo trasferimento all’Ascoli priva i biancorossi di un altro dei protagonisti dell’annata della rinascita.

Attualmente tra le fila dei biancorossi figurano solo tre dei componenti del gruppo vincente della stagione 2018-2019: si tratta di capitan Di Cesare, Hamlili e Marfella, ai quali si aggiungono Cacioli, in veste di vice allenatore, e Maurantonio, allenatore dei portieri.

Gli altri membri del primo Bari della gestione De Laurentiis hanno proseguito le loro carriere altrove, c’è anche chi ha appeso gli scarpini al chiodo e ha intrapreso la carriera dirigenziale o all’interno dello staff tecnico.

L’esperto difensore Giuseppe Mattera prosegue la sua carriera in serie D con la maglia del Casarano. Nell’anno della promozione siglò anche due reti, da ricordare quella messa a segno nella gara interna con la Palmese che consegnò la vittoria al Bari in extremis. Il centrale Nannini è in forza al Lecco, il compagno di reparto Bianchi alla Viterbese. I terzini sinistri Quagliata e D’Ignazio fanno parte rispettivamente delle rose dell’Heracles Almelo (Eredivise) e della Turris; per quanto riguarda la fascia fascia opposta: Turi è appena approdato al Foggia, Aloisi è attualmente svincolato e Gioria è in serie D al Gozzano.

Sulla linea mediana Zaccaria Hamlili fu insostituibile e disputò una stagione eccellente. Ad affiancarlo sulla linea mediana erano Bolzoni, attualmente al Lecco, Feola, oggi centrocampista del Casarano e Langella, primo in classifica nel girone A con il Renate. Piovanello sulla trequarti mise a referto tre reti e quattro assist, nella stagione corrente gioca nell'Imolese; Bollino disputa il campionato di serie D con l’ACR Messina; Liguori milita nella Fermana di Cornacchini.

Il leader dell’attacco Roberto Floriano (tredici reti e otto assist) è ad oggi un giocatore del Palermo, Neglia, protagonista di un’ottima stagione nell’annata 2018-2019, è il terminale offensivo della Fermana. Iadaresta e Pozzebon, punte centrali del Bari in serie D, giocano rispettivamente nel Picerno e nel Bitonto.

Il capitano e simbolo del Bari della promozione Ciccio Brienza ha appeso gli scarpini al chiodo e durante la scorsa stagione è rimasto all’interno della società nel ruolo di brand ambassador e coordinatore area scouting.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 23:00
Autore: Michele Tedesco
Vedi letture
Print