L’Auteri bis è realtà. L’inaspettato esonero di Massimo Carrera ha riportato sulla panchina biancorossa il tecnico siciliano, che solamente due mesi fa si congedava da una piazza con cui non era mai sbocciato l’amore. Un revival alla guida tecnica che sembra andare di moda in questa stagione, che tra Serie A e Serie C ha registrato numerosi ritorni, più o meno a sorpresa. Impossibile non citare il caso Genoa, con Ballardini tornato per la quarta volta sulla panchina del Grifone conducendolo a una salvezza che prima del suo arrivo sembrava impossibile

Sempre in massima serie il Parma è tornato sui suoi passi richiamando Roberto D’Aversa dopo averlo allontanato la scorsa estate. Decisamente più deludente il bottino dell’ex tecnico della Virtus Lanciano, che non è riuscito a risollevare la stagione dei ducali. Doppio ritorno in casa Fiorentina in questa annata travagliata: prima il Prandelli bis a dieci anni di distanza dall'ultima volta e poi in seguito alle dimissioni dell’ex commissario tecnico azzurro il rientro di Beppe Iachini, chiamato a evitare una clamorosa retrocessione per i viola. 

In Serie C la stessa sorte è toccata a Vincenzo Maiuri e Agenore Maurizi, rispettivamente allenatori di Cavese e Viterbese, ritornati alla base dopo essere stati esonerati. Diversa la situazione delle due compagini: se la Viterbese con Maurizi ha ritrovato il sorriso centrando la salvezza con netto anticipo, i blufoncè non sono riusciti a invertire la rotta con mister Maiuri, con la retrocessione tra i dilettanti che ormai sembra cosa fatta. 

Sezione: News / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 07:00
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print