Fabio Coscarella, presidente del Rende, ha parlato a TMW Radio della situazione della Serie C: "Io con i club di Serie A ho rapporti molto buoni, in due stagioni abbiamo valorizzato ragazzi importanti che hanno poi potuto cedere in B. La C deve essere questa, dare certe possibilità. Non credo che la Serie A ci consideri una zavorra, anche se qualcosa da imprenditore mi sfugge: se l'ultima tranche è oltre 240 milioni e la Juventus da sola con il taglio degli stipendi ha risparmiato 90 milioni, penso che il conto sia presto fatto. Nel momento in cui gli incassi non ci saranno più perché si gioca a porte chiuse, la Serie A deve fare un ragionamento diverso piuttosto che accontentare qualcuno che vuole provare a vincere il campionato. Io pagherei per vedere Monza o Bari al posto mio e noi come quarta migliore nella avulsa. Non si può spazzare via chi garantisce la base. Playoff facoltativi? Questo dà l'idea della confusione che regna nel calcio".

Sezione: Serie C / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 19:45
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print