Troppo ampio il divario, sia in termini di esperienza che a livello tecnico, tra Bari e Igea Virtus per poter ipotizzare un risultato diverso dalla vittoria dei padroni di casa. Il rotondo 5-0 finale, un risultato che al San Nicola mancava da più di vent'anni (Bari-Empoli 5-0 serie B 96/97, ndr) consente ai biancorossi di ripartire alla grande dopo l'inaspettato ko con la Cittanovese. A trascinare i galletti ci ha pensato Floriano, autore di due marcature che lo fanno diventare il capocannoniere della squadra a quota 9 centri. Lo inseguono Neglia e Simeri a quota 8; entrambi gli attaccanti si sono dovuti accontentare di un solo gol. A completare il quadro il quinto sigillo di Di Cesare, ancora una volta letale sui calci piazzati.

Non poteva esserci modo migliore per presentarsi allo scontro diretto con la Turris di domenica prossima. Il Bari arriverà a Torre del Greco con dodici punti di vantaggio, visto il rinvio per neve di Rotonda-Turris, e con tutti gli effettivi a disposizione. L'incontro coi corallini potrebbe decidere le sorti del campionato. Tutto è come deve essere, nelle mani degli uomini di Cornacchini. Cittanova è già alle spalle.

Sezione: Copertina / Data: Dom 27 Gennaio 2019 alle 18:45
Autore: Francesco Serrone
Vedi letture
Print