Testa alla Poule Scudetto. Tre le squadre già qualificate. Borghese, Sforzini e Contini tra i possibili avversari

21.04.2019 16:00 di Gianmaria De Candia   Vedi letture
Testa alla Poule Scudetto. Tre le squadre già qualificate. Borghese, Sforzini e Contini tra i possibili avversari

La vittoria contro il Troina, oltre alla promozione diretta, ha garantito la qualificazione del Bari alla Poule Scudetto della Serie D 2018/2019. In attesa del 5 Maggio, termine dell'ultima giornata di campionato, è già possibile fare un quadro sulle nove compagini che si contenderanno il titolo di campione d'Italia di categoria.

Oltre ai galletti risultano già qualificati il Lecco e il Picerno. I blucelesti sono stati i primi a vincere il loro girone (A) mentre i lucani hanno conquistato il pass giovedì, in contemporanea con il Bari, protagonisti della convulsa partita contro il Taranto (aggressione di uno steward ai danni di 3 giocatori pugliesi durante l'intervallo). Il Picerno è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nel corso della stagione comportandosi come classica outsider. Probabile, dunque, viva l'esperienza della post season con particolare spensieratezza ed euforia. In estate i biancorossi avevano già affrontato il Picerno in amichevole, superandolo per 2-0 grazie alla doppietta di Floriano. 

Le altre soprese dovrebbe arrivare dall'Arzignano e dalla Pianese, due piccole realtà (rispettivamente veneta e toscana) che a breve dovrebbero conquistare la matematica promozione (+3 di vantaggio a due giornate dal termine). L'unica vera big vicina alla C è il Cesena. I romagnoli, nonostante un rallentamento in questo finale di stagione (solo 10 punti nelle ultime 8), hanno mantenuto le distanze dal Matelica e sono vicini ai festeggiamenti.

Differente il discorso negli altri tre raggruppamenti, dove la lotta è apertissima. Il Girone A vede il Como (+2 in classifica e imbattuti da Ottobre) in un avvincente testa a testa con il Mantova, due squadre dal livello similare e che potrebbero rivelarsi insidiose nella Poule Scudetto. Nei lariani, inoltre, milita anche una vecchia conoscenza del Bari, Martino Borghese. Nel gruppo C l'Avellino, reduce da otto vittorie consecutive, sta provando un'incredibile rimonta ai danni del Lanusei, piccola compagine sarda. Gli irpini, guidatti dalla coppia De Vena-Sforzini (28 reti in due), non sono però artefici del loro destino e hanno bisogno di due vittorie e di un passo falso della capolista per poter raggiungere la promozione. 

L'ultima squadra sarà una tra Pergolettese e Modena, che domenica 28 si affronteranno in un'autentica finale (rivelazione vs big). Gli uomini di mister Contini hanno due risultati su tre per guadagnarsi l'accesso in C (in caso di pareggio non sarebbe matematico ma quasi) mentre gli emiliani sono obbligati ad espugnare il 'Giuseppe Voltini' per ribaltare tutto e balzare in testa (vantaggio negli scontri diretti).