Per Claudio De Tommasi, barese verace,  aver vestito la maglia dei galletti resta una tappa importante della propria carriera. Due anni intensi, dal 1982 al 1984, caratterizzati da una retrocessione in C e dalla successiva immediata promozione tra i cadetti. Il sessantatreenne, con un passato simile, non può esimersi dal seguire ancora le sorti del club della sua città.

In esclusiva ai nostri microfoni, ha svelato le sue aspettative sul futuro dei galletti: “La società ha costruito certamente una rosa all’altezza del compito, in Lega Pro. Purtroppo, nel calcio non è mai facile portare a casa risultati, specie se non puoi fare altro che vincere. Bari è una piazza da serie A, non c’entra nulla con queste categorie. Qualche errore, di programmazione e nella scelta degli uomini c’è sempre, in ogni stagione.”

Sul mister biancorosso, De Tommasi ha detto: “Carrera ha accettato una bella sfida, conosce il contesto e sapeva, sin da quando è stato contattato, di dover affrontare gli spareggi. Ha esperienza, sul campo e fuori. Da allenatore, ha allenato soprattutto all’estero. Ora ha questa chance per farsi valere in Italia. Sono di natura ottimista e sono convinto che, se si arriva ai playoff in buone condizioni di forma, recuperando qualche infortunato, questo Bari può farcela.”

Sezione: Esclusive / Data: Mar 30 marzo 2021 alle 16:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print