Settimo episodio della nostra rubrica “Il Bari a Football Manager”, simulazione di un intero campionato alla guida dei biancorossi per raggiungere la Serie B. In questo episodio tratteremo la gara di ritorno dei quarti di finale dei playoff contro la Triestina.

BARI-TRIESTINA - Forti del 2-3 del Nereo Rocco, gli uomini di Mister TuttoBari affrontano tre giorni dopo il ritorno al San Nicola con la forza e la consapevolezza di avere due risultati su tre per archiviare il turno e concentrarsi sulla semifinale. Dinanzi ai 25mila tifosi del San Nicola, il Bari conferma gli stessi 11 dell’andata eccezion fatta per Bianco che rileva Folorunsho. La gara inizia su ritmi blandi ed il pallino del gioco, così come nei primi 90 minuti, è sempre nelle mani dei padroni di casa che pazientano in attesa di varchi. Al 26’ la prima occasione capita sulla testa di Antenucci che servito da Laribi impatta da pochi metri colpendo la traversa.

La prima frazione di gioco non presenta più occasioni da rete ed il secondo tempo vede partire forte la Triestina; Gatto, assistman nella sfida d’andata, serve Sarno che incrocia col destro chiamando Frattali alla grande parata; sul prosieguo dell’azione Brivio cambia lato per Formiconi che al volo da 25 metri pesca il jolly battendo il numero uno barese e gelando il San Nicola. La rete della Triestina, arrivata ad inizio del secondo tempo, cambia gli scenari e getta diverse ombre sul Bari che ora è chiamato al pareggio per non tenere in bilico la gara.

Assorbita la botta del gol ospite, il Bari impiega 15 minuti per rispondere; Scavone lascia partire il tiro dai 25 metri ma Offredi è bravo nell’alzare in angolo la conclusione forte ma centrale dell’ex Parma. La Triestina prova ad alzare il pressing ma gli alabardati non si affacciano pericolosamente nell’area biancorossa che, ora, gestiscono il tempo. All’88’ Antenucci, inesauribile anche in questa sfida, si lancia in contropiede ed entrato in area serve Costantino che solo dinanzi ad Offredi sigla il gol dell’ex mettendo in ghiaccio la qualificazione. Un sospiro di sollievo accolto con gioia da tifosi e panchina che difatti chiude la gara.

ALTRI RISULTATI E PROSSIMA SFIDA – Sugli altri campi la sfida che interessava il Bari era quella tra Juventus U23 e Piacenza; a passare il turno sono gli emiliani che con un 3-1 complessivo nelle due gare si aggiudicano la semifinale. Nelle altre sfide passaggio del turno per il Cesena, vittorioso ai rigori con l’Alessandria, e sfida al cardiopalma tra Vicenza e Reggina; due tra le favorite, insieme al Bari, che si son giocate la qualificazione sino ai rigori dove a spuntarla sono stati i veneti. Piacenza-Bari, dunque, sarà la prossima sfida per i biancorossi che giocheranno l'andata fuori casa ed  il ritorno, tre giorni dopo, al San Nicola.

Sezione: Il Bari a Football Manager / Data: Dom 26 aprile 2020 alle 17:30
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print