Sesto episodio della nostra simulazione sulla panchina del Bari a Football Manager: Mister TuttoBari, dopo aver fallito l’assalto diretto alla B in campionato, è pronto a cimentarsi nella lotteria dei playoff che vede i biancorossi contrapposti alla Triestina.

TRIESTINA-BARI – Dopo aver eliminato il Carpi ed aver liquidato la Pro Vercelli nel doppio turno playoff, la Triestina allenata da Mister Gautieri si presenta ai quarti di finale dei playoff con già due turni alle spalle ed una gamba più allenata rispetto ai biancorossi fermi da tre settimane. Dato lo status di testa di serie, il Bari affronta il primo match fuori casa avendo il vantaggio di poter passare il turno anche con un doppio pareggio.

In una calda serata di maggio, circa 3mila tifosi biancorossi hanno popolato il settore ospiti del Nereo Rocco per sostenere gli uomini di TuttoBari nella rincorsa alla Serie B. Pronti via e la gara è già in salita per il Bari: corner di Gatto, Steffè approfitta della dormita di Folorunsho e di testa insacca da pochi passi. Doccia gelata per i biancorossi costretti a partire con un handicap non indifferente in una delle gare più importanti di tutta la stagione. Dopo essersi assestato, il Bari inizia a fare il proprio gioco tenendo il pallino del gioco e riagguantando la gara al 35’: break di Folorunsho che allarga per Antenucci, l’ex SPAL mette in mezzo forte e teso dove l’accorrente Laribi trafigge Offredi sul primo palo. L’inerzia del match cambia e dopo un minuto il forcing del Bari si tramuta in un’occasione ghiottissima: Costa punta Formiconi che lo atterra poco dentro l’area regalando ad Antenucci la chance di portarsi in vantaggio nel giro di due minuti. Il bomber biancorosso è magistrale dal dischetto e col piattone insacca per il vantaggio biancorosso.

Il vantaggio all’intervallo è un fattore importantissimo per i biancorossi che così facendo costringono i padroni di casa a doversi sbilanciare a caccia del pareggio. Il Bari, memore dell’inizio di gara shock, fa esattamente il contrario spingendo sull’acceleratore sin da subito. Al 46’ Sabbione, bomber difensivo del Bari, impatta perfettamente sulla pennellata di Laribi portando i suoi sul 1-3. Al 66’ Antenucci ha la chance per chiudere definitivamente gara e qualificazione ma il suo diagonale viene deviato miracolosamente in angolo dall’estremo difensore della Triestina. Due minuti più tardi la Triestina ravviva la qualificazione: ancora azione d’angolo con Gatto alla battuta che pesca sul secondo palo Maracchi il quale, lasciato solissimo, insacca alla spalle di Frattali dando speranza ai suoi. Al 78’ occasione enorme per il Bari: Costantino protegge palla in area ed appoggia a Bianco il cui destro s’infrange sulla traversa. È questa l’ultima emozione di una gara che fila via liscia sino al finale che regala ai 3mila tifosi del Bari accorsi a Trieste un momento di festa.

Il secondo round è previsto dopo tre giorni: al San Nicola il Bari si presenterà in posizione di forza e sarà fondamentale, oltre al passaggio del turno, la gestione delle forze in vista dell’eventuale semifinale.

ALTRI RISULTATI – Sugli altri campi successo esterno del Vicenza contro la Reggina, colpo fuori casa del Piacenza sul campo della Juventus U23 (nel gioco denominata Zebre per questioni legate alla vendita dei diritti); pareggio, infine, tra Cesena ed Alessandria.

Sezione: Il Bari a Football Manager / Data: Dom 19 aprile 2020 alle 17:35
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print