Doveva essere una questione di ore ma il Bari non ha ancora comunicato ufficialmente il nome del nuovo direttore sportivo, il vero punto di partenza per la programmazione della prossima stagione. Tutte le strade portano ormai a Ciro Polito, su cui ormai ci sono pochissimi dubbi, annuncio probabilmente rallentato dall'incidente automobilistico occorso nella serata di martedì. L'ex dirigente di Juve Stabia ed Ascoli sarà colui che guiderà la ricostruzione biancorossa per arrivare finalmente a concretizzare la promozione in B dopo due stagioni di cocenti delusioni.

A differenza dei suoi predecessori dell'era De Laurentiis, Scala e Romairone, dovrebbe avere maggiore potere sulle scelte decisionali e soprattutto nella definizione di tecnico e giocatori. In panchina, infatti, non ci sarà Gaetano Auteri, uno dei principali simboli dell'ultimo campionato fallimentare. Un matrimonio breve e abbastanza negativo, tra un rapporto non sempre idilliaco con la squadra, vedi le cessioni nel mercato invernale da Montalto a Simeri, e società, culminata con l'esonero di febbraio, a cui si vanno ad aggiungere i pessimi risultati raccolti nel 2021 dopo una prima parte di stagione tutto sommato positiva.

Il mister sta trattando la buonuscita con i vertici societari per risolvere il contratto in scadenza 2022 e, subito dopo, raggiungere Pescara. Il club abruzzese pare ormai abbia definito un accordo di massima con l'allenatore siciliano, subentrando così a Grassadonia, pronto a condurre una formazione fresca di retrocessione in Lega Pro e probabile avversaria dei galletti nel Girone C. 

Nelle idee di Polito, Auteri non c'è mai stato ma in questo momento nessun profilo attenzionato sembra essere in netto vantaggio sugli altri. Tra i candidati spiccano tanti esperti per la categoria: Toscano, Scienza, Pavanel, Occhiuzzi, Vecchi, oltre alla novità Liverani. Difficile però arrivare ad una decisione finale prima dell'ufficializzazione del direttore sportivo, molto dipenderà dalle richieste economiche e dalle idee sull'attuale organico (rientro dai prestiti inclusi) per capire come e quanto intervenire in ogni reparto. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 14:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print