Ai microfoni di RadioBari è intervenuto il difensore del Bari Marco Perrotta, per commentare le ultime sulla ripresa del campionato: "Mi aspetto chiarezza. Star così ad aspettare non si sa quanto e come è una situazione un po' difficile per tutti. Poi per il bene del Bari mi aspetto la soluzione migliore. Timore per tornare a giocare? Sicuramente dopo tutto questo tempo senza giocare il timore subentra, perché non sai se potrai ripartire subito forte. Non sarà facile e con gli stadi vuoti non avremo il vantaggio di poter giocare in casa e mettere timore all'avversario. Per una squadra come la nostra è una grossa pesantezza. Ci dobbiamo però mentalizzare, perché non possiamo sbagliare nulla. Quanto manca il campo? Tantissimo, spero di fare altri gol".

Su Vivarini: "Penso sia l'allenatore che più mi ha formato. L'ho avuto per tanto tempo e ce l'ho tuttora. Sulla parte tattica è quello che mi ha insegnato di più. Anche Zeman mi è rimasto impresso con piacere. Con Vivarini mi sento spesso, ogni tanto ci chiamiamo anche perché ho preso da poco un cane e lui è esperto di cani, quindi gli chiedo qualche informazione (ride,ndr). Con gli altri compagni ci vediamo spesso con le videochiamate e con alcuni che abitano vicino ho la fortuna di vedermi di persona. Tifosi? Le altre squadre non sono nella nostra posizione, perché la nostra piazza è molto più seguita e i nostri tifosi sono molto più caldi. Se giocheremo però penso che saranno lì dietro ad aspettarci, si faranno sentire anche da fuori".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 15:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print