Scendere in campo per vincere, dimenticando l'emergenza che sta generando ansie e preoccupazioni per tutto lo stivale: è questo l'obiettivo di Catanzaro Bari, che lunedì sera si troveranno di fronte in terra calabrese nella prima di una lunga serie di sfide che saranno disputate a porte chiuse. Sugli spalti mancherà il pubblico, ma l'impegno dovrà essere massimo, perché centrare il successo sarà fondamentale per entrambe le squadre, che scenderanno in campo sapendo già il risultato delle rispettive avversarie.

Il Catanzaro non può più permettersi ulteriori passi falsi ed è chiamato al riscatto dopo tre sconfitte consecutive. Partita con l'obiettivo di essere grande protagonista del campionato, la formazione calabrese si trova attualmente relegata solamente in settima posizione ed è chiamata ad invertire il trend negativo delle ultime uscite. Il successo manca infatti dalla trasferta sul campo del Rieti, ultima di tre vittorie consecutive, ormai più di un mese fa.

Se nel reparto offensivo nessun giocatore del Catanzaro ha raggiunto la doppia cifra, sono diversi i calciatori ad aver realizzato un buon numero di gol. Fra questi KanouteTulli Bianchimano mentre il talento Di Piazza, arrivato a gennaio dal Catania, si è distinto in particolar modo con la doppietta realizzata contro il Rieti. 

Guardando alla storia passata del club, il decennio migliore per il Catanzaro è stato senza dubbio quello a cavallo fra gli anni Settanta ed i primissimi anni Ottanta, quando i calabresi hanno disputato sette stagioni in Serie A. Ben più numerosi, invece, i campionati in B, anche se la partecipazione alla cadetteria manca dall'ormai lontano 2005-06.

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Ven 06 marzo 2020 alle 22:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print