Cosa accadrà al campionato di Serie C 2019-2020? Il presidente dell'Arezzo, Giorgio La Cava, ha provato a spiegare la posizione della Lega Pro e i possibili sviluppi: "E’ una situazione molto difficile da gestire ma noi presidenti siamo compatti e decisi su uno stop definitivo a questa stagione. Chiunque avesse assistito all’assemblea di ieri ed avesse visto le facce di alcuni colleghi, specie quelli delle zone più colpite dall’epidemia, non potrebbe che pensarla alla stessa maniera. Il problema fondamentale è che noi non possiamo decidere in piena autonomia. Il calcio di serie C dipende dalle decisioni che vengono prese più in alto. E non parlo solo di Lega di A o FIGC - afferma ad amarantomagazine.it - visto che proprio in queste ore la UEFA si è apertamente schierata contro la federazione del Belgio che ha deciso di terminare la propria stagione. Quindi noi non possiamo dire smettiamo. C’è però una cosa che chi governa il calcio deve capire: noi non siamo la serie A. Se la massima serie riparte loro si possono permettere cose che noi non possiamo assolutamente fare. Parlo per esempio della logistica. La serie A, ed in parte la serie B, sono uno sport, la serie C è un altro. Come possiamo noi riuscire a salvaguardare giocatori, staff e tutti coloro che si muovono intorno ad una partita di calcio? E’ improponibile per noi ricominciare"'. 

Sezione: Serie C / Data: Dom 05 aprile 2020 alle 15:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print