Nell'ultima stagione disputata dal Bari nel campionato di Serie B le risorse economiche della società biancorossa erano particolarmente limitate, ragion per cui Sean Sogliano dovette fare salti mortali per assicurare all'allora tecnico Fabio Grosso innesti di qualità che non intaccassero le poco floride casse del club.

Per questo il rinforzo per la corsia di sinistra lo andò a trovare in Slovenia, ed in particolar modo nelle fila dell'NK Domzale, squadra da cui prelevò a titolo definitivo Jure Balkovec. Il giocatore ci mise un po' per ambientarsi nella nuova squadra, dato che nelle prime partite finì costantemente in panchina. Ma fatto il suo debutto, riuscì ad imporsi come risorsa utile e di grande qualità, mettendo in mostra doti che gli hanno permesso una buona carriera.

Nella gara d'esordio, contro la Pro Vercelli, realizzò subito un assist, per poi trovare la via del gol contro la Virtus Entella e mandare un compagno in rete nella sfida casalinga con il Perugia. Numeri più che positivi per un calciatore che, pur disputando solo dodici partite, è stato fondamentale per la conquista dei play-off.

Al termine della stagione, però, il fallimento del Bari ha fatto sì che le strade del giocatore e della società si separassero. Balkovec ha proseguito una buona carriera nelle prime della classe di B, vestendo le casacche di Hellas Verona ed Empoli, per poi volare in Turchia fra le fila del Fatih Karagümrük.

Sezione: Amarcord / Data: Sab 09 gennaio 2021 alle 20:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print