Quando parla Antonio Cassano non è mai banale. Intervistato dal quotidiano sport week, ha così parlato del suo rapporto con la città che lo ha visto crescere: "Bari non è assolutamente una ferita aperta. E' la città in cui ho vissuto la mia infanzia in un certo contesto ambientale e credo che anche questo, assieme al mio talento, mi abbia dato la forza per diventare un campione. Mia madre vive con me a Genova, sono andato via 20 anni fa e non sono più tornato a Bari, ma auguro alla squadra e ai tifosi di tornare presto in Serie A: se lo meritano e ne sarei felice".

Spazio anche ad una curiosità. A domanda sull giorno più bello mai vissuto in carriera, Cassano ha risposto così: "Tra poco saranno vent'anni: 18 dicembre 1999, il gol all'Inter con la maglia del Bari. Indimenticabile".

Sezione: Gli ex / Data: Sab 10 Agosto 2019 alle 14:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print