Di Cesare da urlo, torna al gol Brienza. Giù Floriano e Pozzebon

16.12.2018 17:10 di Mario Caprioli   Vedi letture
Di Cesare da urlo, torna al gol Brienza. Giù Floriano e Pozzebon

Pur offrendo una prestazione al di sotto delle aspettative, il Bari riesce a conquistare il sesto successo consecutivo. Sconfitto 2-1 il Rotonda, ultimo della classe. Le reti portano le firme di Brienza e Di Cesare. Biancorossi a +11 sulla Turris, bloccata sullo 0-0 sul campo della Nocerina.

Di seguito le pagelle:

MARFELLA 5.5 Non impeccabile sul pari di De Stefano. Evidente l’errore di piazzamento della barriera;

TURI 5.5 Soffre tantissimo le avanzate di Santamaria. Poco preciso palla al piede;

MATTERA 6 Perfetto fino al fallo al limite dell’area che permette al Rotonda di rimettersi in carreggiata;

DI CESARE 7 Ancora una volta decisivo. Straordinaria la bordata con cui batte Oliva. I tre punti conquistati dal Bari sono in gran parte merito suo;

NANNINI 6 Dalla sua parte non si passa. Preciso nei cross che fa partire dalla sinistra;

HAMLILI 6 Meno brillante del solito ma ci mette la solita cattiveria agonistica. Nel finale si divora l’1-3;

BOLZONI 5.5 Spesso si fa saltare troppo facilmente, commette tanti errori non da lui;

PIOVANELLO 5.5 Poco propositivo in fase d’attacco. Pensa più ad aiutare Turi in fase difensiva. In calo;

FLORIANO 5 Cerca costantemente la giocata individuale ma finisce per perdere banalmente il controllo della sfera;

BRIENZA 6.5 Si procura il penalty e lo trasforma in modo impeccabile;

POZZEBON 5 Tranne per una conclusione centrale, risulta poco presente in area ospite. Si fa anticipare in quasi tutti i contrasti aerei;

ALOISI 6 Entra e dà man forte alla corsia destra. Sembra essersi perfettamente ristabilito dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori quasi due mesi;

SIMERI 5.5 Ha il merito di farsi trovare nel posto giusto al momento giusto e il demerito di fallire una clamorosa occasione;

IADARESTA 6.5 Il suo ingresso conferisce maggiori centimetri all’attacco. Crea grattacapi alla difesa di casa;

LANGELLA 6 Utile nel far girar palla con maggiore fluidità;

NEGLIA 6 Subito pericoloso con un radente destro che finisce di poco fuori. Sforna almeno due cross invitanti;

CORNACCHINI 5.5 Con il successo ottenuto al Rende il Bari vola a +11 sulla Turris ma il tecnico marchigiano non può essere soddisfatto della prova offerta dai suoi ragazzi, apparsi forse appagati dopo le recenti vittorie. Un’individualità d’alta classe salva i biancorossi da un pomeriggio grigio sul piano del gioco e dell’intensità.