Con il pareggio di ieri contro la Cavese, il Bari è nuovamente sceso ad otto punti di distacco dalla vetta. Nonostante tutto, però, c’è comunque un galletto che può continuare a sorridere per la sua personale annata, che sembra davvero straordinaria e senza limiti. Si tratta naturalmente di Mirco Antenucci, autore a Castellamare di Stabia del suo diciottesimo gol di campionato, già il ventesimo stagionale.

Grazie all’ultimo sigillo trovato in Campania, Antenucci ha raggiunto anche la sua terza miglior stagione realizzativa, ovvero quei 18 gol siglati con la SPAL nella serie B 2016/17. Adesso il mirino della punta molisana può spostarsi verso mete ancor più ambiziose. È ormai ad un passo il bottino di 19 reti collezionate con la Ternana (2013/14), mentre non è poi così lontano pure il suo record realizzativo di sempre, con cui ad Ascoli si laureò vice-capocannoniere in serie B (2009/10). La media monstre di Antenucci, che segna un gol ogni 125 minuti di gioco, resta stabile e non fa altro che incoraggiarlo. A questo ritmo, infatti, potrebbe toccare quota 25-26 reti con il Bari.

Per quanto riguarda i record dei migliori bomber stagionali presenti nella storia biancorossa, invece, Antenucci non ha ancora raggiunto la top 3. Ma anche in questo caso, il podio si avvicina per l’attaccante di Termoli. Scricchiolano, e non poco, le posizioni di Lucio Mujesan ed Alfredo Marchionneschi, autori di 19 gol in serie cadetta. Così come è molto vicino il terzo posto occupato da Edi Bivi, capocannoniere con 20 marcature nella serie B 1984/85. Al momento, resistono i 23 sigilli di Paulo Vitor Barreto, protagonista nell’ultima promozione in serie A, e di Raffaele Gamberini, artefice delle stesse realizzazioni in quarta categoria. Logicamente, rimane ancora intoccabile il record assoluto di 24 reti stabilito da Igor Protti nella massima serie (1995/96), ma Antenucci potrebbe rappresentare un valido rivale.

Altro primato che l’ex SPAL potrebbe insediare concerne le trasformazioni stagionali su calcio di rigore. Sono già 8 per il classe ’84, trovate su altrettanti penalty a disposizione in campionato. Il più vicino è ora Barreto, che ne realizzò 10 (di cui uno in Coppa Italia) nel 2008/09. Il primo posto, invece, spetta a Edi Bivi, autore di ben 12 gol (di cui uno in Coppa Italia) dagli undici metri.

D’altronde Antenucci, dopo aver strappato con forza lo scettro della classifica marcatori nel girone C, adesso ha voglia di rendere del tutto indimenticabile questa stagione. Sia dal punto di vista di squadra, che soprattutto da quello personale.

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 24 Febbraio 2020 alle 19:30
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print