Domani sera finalmente i ragazzi di Vivarini calcheranno il prato del 'San Nicola 'dopo un'assenza di oltre quattro mesi. Avversaria sarà la Ternana, in un match da dentro o fuori: non perdere vorrebbe dire per i biancorossi qualificarsi al turno successivo contro la vincente di Carrarese-Juventus U23. I precedenti tra le due squadre sorridono al Bari: in 21 precedenti in Puglia sono arrivate 13 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. 

La sfida si è disputata storicamente sempre in Serie B (19 partite su 21) e solo due volte in Serie C: la prima nella stagione 1983/84, quando fu data la vittoria a tavolino alle fere, con risultato del campo ribaltato dal giudice sportivo, per una lattina lanciata dagli spalti che colpì un calciatore rossoverde, e l'altro questa stagione, con il Bari vittorioso per 2-0 con reti di Hamlili e Sabbione. Al ritorno i biancorossi hanno pareggiato 2-2 a Terni. Al vantaggio di iniziale di Laribi risposero le reti dell'ex Sini e di Ferrante. A ristabilire i giochi ci pensò Simeri, alla decima e finora ultima marcatura stagionale. 

L'ultima vittoria della Ternana a Bari risale al 2014, una gara terminata 0-1 per gli ospiti in cui segnò Avenatti. Curiosamente l'ultimo pareggio tra le due compagini risale a quarant'anni fa, nello 0-0 della stagione di Serie B 1979/80. Per quasi mezzo secolo a Bari si sono visti o vittorie dei biancorossi o qualche sporadica affermazione degli ospiti. Considerando che i galletti sono imbattuti con Vivarini, avendo collezionato una striscia di venticinque risultati utili consecutivi, la cabala viene decisamente in aiuto.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 12 luglio 2020 alle 22:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print