L'atteso Consiglio Federale di lunedì scorso ha decretato lo stop definitivo alla Serie A femminile. Una scelta purtroppo necessaria, considerando che il massimo campionato femminile italiano è una categoria dilettantistica. Con questa decisione la Pink Bari, grazie al suo terzultimo posto in classifica al momento dello stop, è salva e potrà disputare per il terzo anno di fila la Serie A. 

La Juventus, nonostante il primo posto in classifica, non sarà campione d'Italia, in quanto il titolo non verrà assegnato. Le bianconere, insieme alla Fiorentina seconda, parteciperanno alla prossima Champions League femminile. Retrocedono in Serie B Orobica e Tavagnacco, che saranno rimpiazzate da Napoli e San Marino.

Si conclude così una stagione travagliata per la Pink, che, nonostante le difficoltà, ha sempre lottato con il coltello tra i denti in campo e fino all'interruzione del campionato era meritatamente salva. Adesso bisognerà resettare tutto e programmare al meglio la prossima stagione, che si prospetta molto complicata per un club non professionistico come quello biancorosso.

Sezione: La Bari in Rosa / Data: Ven 12 giugno 2020 alle 11:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print