L'emergenza Coronavirus e la conseguente crisi che ne deriverà potrebbero segnare un brusco stop alla crescita del calcio femminile, specialmente in assenza di adeguate contromisure da parte della FIGC che al momento appare impegnata soprattutto nel far andare avanti a ogni costo la Serie A maschile mettendo in secondo piano le altre categorie.

E' quanto scrive tuttomercatoweb.com parlando del calcio femminile, che ha la necessità di un sostegno economico, soprattutto per quei club come la Pink Bari che lavorano solo al femminile e non hanno alle spalle proprietà ricche o impegnate anche nel calcio maschile.

A tal proposito potrebbe tornare in voga la voce di una fusione con la società dei De Laurentiis. Come si legge su tuttocalciofemminile.com, infatti, la presidente della Pink Alessandra Signorile da tempo strizza l'occhio al Bari dei maschi. Restare in Serie A sarebbe importante, e l'aiuto di un club professionistico alle spalle potrebbe aiutare la Pink a far crescere un serio progetto tecnico.

Sezione: La Bari in Rosa / Data: Ven 01 maggio 2020 alle 15:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print