Difficilmente il Catania verrà prelevato dall'avvocato italo-statunitense Joe Tacopina. L'ex presidente di Bologna e Venezia ha spiegato le problematicità ai microfoni di Catanista News: "Sigi ha avuto due possibilità di concludere la vendita a febbraio e poi ad aprile. Loro hanno ammesso di avere la colpa per questa mancata chiusura. Nel frattempo, mi hanno chiesto 800 mila dollari per tenere viva la squadra, e io li ho dati, pur non essendo il proprietario della squadra. Io ho dato questi soldi, per aiutare il Catania. Venerdì ho fatto una nuova offerta, presentando anche l’evidenza dei fondi necessari. A questo punto chiedo a voi, cos’altro devo fare? Io ho fatto tutto quanto in mio potere per acquistare il Catania, se SIGI fosse stata pronta adesso sarei il proprietario del Catania. Problema principale? Il debito non è stato ancora ridotto, né dall’Agenzia delle Entrate, né dal Comune di Mascalucia. In questo momento, servirebbero 14 mln di liquidità per permettere al Catania di andare avanti e iscrivere la squadra al prossimo campionato".

Sezione: Serie C / Data: Mar 11 maggio 2021 alle 16:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print