Rinforzare la linea mediana è tra le priorità del Bari dopo l'infortunio occorso ad Hamlili. In attesa di sbloccare l'affare Laribi, la società biancorossa sta valutando altri profili di rilievo, tra cui Mattia Maita. Per saperne di più a riguardo abbiamo sentito Pasquale Logiudice. Il direttore sportivo del Catanzaro, intercettato in esclusiva dai nostri microfoni, ha fatto il punto della situazione, confermando i contatti con i galletti ma anche la complessità dell'affare: "C'è un interessamento da parte del Bari però non è ancora partita la trattativa. Il ragazzo è il capitano del Catanzaro, non è in uscita o fuori rosa. Non sto dicendo che non si farà ma non è nemmeno così facile come l'hanno fatta. Poi vediamo, c'è la volontà del giocatore. L'appeal del Bari e della società, li conosciamo, chiaro che hanno una valenza. Ma non è che stanno andando a prendere un giocatore, con tutto il rispetto, dalla Scafatese. Il Catanzaro è una società abbastanza solida e non abbiamo alcun problema contrattuale, anche perchè abbiamo rinnovato con lui ad ottobre". 

Il dirigente ha poi allontanato il presunto legame con la questione Corapi, in arrivo dal Trapani: "A parte che non è stato ancora fatto, in mezzo al campo siamo pochi. Anche senza cedere Maita devo prendere un centrocampista. Ci sono solo De Risio e Tascone. Qualora arrivasse Corapi e partisse Maita, sempre un altro ne devo prendere. Sono sempre corto". 

Sezione: Esclusive / Data: Gio 16 Gennaio 2020 alle 15:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print