Massimiliano Tangorra, ex calciatore biancorosso e con un passato da allenatore nelle giovanili dei galletti, è intervenuto ai microfoni di TuttoBari.com. Questo il suo pensiero sull’attuale momento del Bari, adesso distante 8 punti dalla capolista Reggina: “I giochi sono ancora tutti da definire. Bisogna comunque tener presente che Vivarini è qui da circa un mese, ma il suo ruolino di marcia è nettamente positivo. La squadra ha già una sua fisionomia e degli equilibri. È in corsa per poter vincere il campionato, ma se dovesse andar male la posizione in classifica è decisiva per la successiva griglia dei playoff. Il Bari, arrivando secondo o terzo, comunque salterebbe i primi turni, avendo tempo per prepararsi meglio per le partite finali. Non arrivare primi non significa non riuscire a vincere il campionato”.

In vista del mercato di gennaio e sulle scelte di Vivarini riguardanti il modulo, Tangorra ha analizzato: “Sicuramente quando si aprirà il mercato qualche intervento verrà fatto, per migliorare ancora di più la rosa attuale. È chiaro che il mister darà le sue indicazioni e la società si muoverà in base a quelle. Il mister continuerà con il 3-5-2, perché ha giocatori per poterlo interpretare al meglio. È un modulo che consente, in base alle scelte, di essere molto offensivi o poter decidere di giocare di rimessa. Con i giusti interpreti è possibile fare entrambe le fasi allo stesso modo, riuscendo a contenere in caso di necessità o potendo fare la partita quando c’è bisogno della vittoria”.

Sezione: Esclusive / Data: Ven 8 Novembre 2019 alle 12:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print