I precedenti del calciomercato estivo. I nomi illustri...

Dal portafoglio povero del 2013 ai botti del 2015 e 2017. I nomi illustri: Rosina, Brienza, Kozak...
25.05.2019 20:00 di Gabriele Bisceglie   Vedi letture
I precedenti del calciomercato estivo. I nomi illustri...

Ancora 37 giorni separano il Bari dalla propria campagna acquisti estiva, ma tra i tifosi biancorossi già inizia a circolare una certa attesa. Pausa che in questi giorni sta regalando speranze e sogni di mercato, a cominciare dai primi nomi illustri accostati al club. Tutti calciatori con profili allettanti e dal curriculum importante, che potrebbero certamente fare la differenza nella futura serie C. Ardemagni, Di Gaudio, il giovane talento Gaetano o il ritorno di Rosina, sono tutte idee che potrebbero esaltare la piazza. Ci si augura, quindi, un mercato pieno di botti e sorprese. Ma nelle sessioni estive delle scorse stagioni, quali furono i nomi più importanti giunti a Bari? Riavvolgiamo il nastro.

2013/14 – Fu senza dubbio il mercato più povero sul piano economico. Il Bari del ds Angelozzi e dell’ultimo anno dei Matarrese, nonostante la carenza di fondi nelle casse societarie, riuscì comunque a portare a segno dei calciatori che si rivelarono fondamentali, soprattutto verso la fine della stagione. Nessun nome conosciuto o di fama, ma buoni giovani in prestito come Fossati e Calderoni, e la conferma di Sabelli dalla Roma, oltre al centravanti portoghese Joao Silva.

2014/15 – Il mercato del primo Bari di Paparesta fu ricco di calciatori importanti o di prospettiva e forse, proprio per questo motivo, illusero e delusero la piazza barese nel corso della stagione. Dal ds Antonelli furono presi in prestito Donnarumma, Contini, Camporese, Minala, Wolski e De Luca. Tutti nomi che sulla carta avrebbero dovuto fare la differenza, ma che si rivelarono deludenti.

2015/16 – Nel secondo mercato del Bari di Paparesta furono scelti nomi dall’usato sicuro e protagonisti nel campionato precedente, utili per la raggiunta dei play-off. I veri colpi furono quelli di Maniero, Rosina, Valiani, Di Cesare, De Luca e Sansone. Quasi tutti si rivelarono fondamentali per la raggiunta della post-season.

2016/17 – Nel primo Bari di Giancaspro, invece, furono scelti molti nomi conosciuti e vicini al ds Sogliano. Il mercato fu definito adeguato alle aspettative play-off, anche se tra i tifosi serpeggiava qualche timore sulla tenuta atletica della squadra. Nomi importanti furono quelli di Brienza, Moras, Cassani, Martinho Basha.

2017/18 – L’ultimo mercato professionistico del Bari pre-fallimento fu molto apprezzato dai tifosi baresi, soprattutto per la sua funzionalità e completezza in ogni reparto. I colpi furono Improta, D’Elia, Marrone, Gyombér e Nenè. Ci fu, inoltre, la conferma di Floro Flores, il riscatto di Galano e l’acquisto suggestivo dell’ex Lazio, Kozak.

Il resto è storia recente. Il Bari, precipitato in D, ha costruito lo scorso anno in fretta e furia una fuoriserie: Di Cesare, Bolzoni, Floriano, solo per citare tre nomi. Obiettivo raggiunto, e sfida già rilanciata.