Fascetti: "Cosa c'entrava il Bari in D? Il problema..."

19.04.2019 09:00 di Redazione TuttoBari   Vedi letture
Fascetti: "Cosa c'entrava il Bari in D? Il problema..."

Intervista ad Eugenio Fascetti sulle pagine nazionali de La Gazzetta dello Sport. L'ex tecnico biancorosso celebra la promozione del Bari: "Direi che siamo tornati nella normalità. Mi dite cosa c’entrava quella società in serie D? Pensate alla storia del club biancorosso, allo stadio, alla potenzialità di tifosi. Il problema però arriva adesso. Il campionato di serie C è molto impegnativo. Essere promossi è un’impresa. I dirigenti se vogliono continuare la risalita dovranno allestire un gruppo che potrebbe ben figurare nel torneo cadetto".

Fascetti lancia una sfida a De Laurentiis: "Dopo aver preso il Napoli in serie C e averlo portato a lottare con le grandi d’Europa in Champions ora deve centrare un’altra impresa con il mio Bari. L’ha preso in serie D e ora lo deve pilotare alla stessa velocità del Napoli in serie A. E’ il campionato giusto per quel club e quella piazza".

Prosegue l'analisi... "I nuovi dirigenti biancorossi sono stati bravi ad affidarsi a giocatori di categoria. In più hanno arricchito la rosa con elementi del valore di Di Cesare o Brienza. Devo dire che il tecnico Cornacchini ha gestito bene la situazione. Una realtà come il Bari in serie D è di un altro pianeta. Ma vincere un campionato non è mai facile. In nessuna categoria. Ecco perché bisogna fare i complimenti a tutte le componenti che hanno contribuito a questo risultato. Dopo il fallimento non è mai semplice ripartire da zero. E aver vinto il campionato con grande sicurezza e largo margine è un ottimo segnale".