Tanta noia nella serata inaugurale dei playoff. A Catania i padroni di casa tremano, dopo che la Virtus Francavilla passa sul doppio vantaggio nei primi venti minuti. Una reazione d'orgoglio, e anche alcune decisioni arbitrali contestate dai brindisini, hanno permesso ai siciliani di ribaltare il risultato e qualificarsi al secondo turno. Nelle altre tre partite altrettanti 0-0, che permettono il passaggio del turno alle squadre locali.

Di seguito i risultati (in grassetto la squadra che passa il turno):

Catania - V. Francavilla 3-2 (Perez F, Vazquez F, Biondi C, Curcio C, Pinto C)

Novara - Albinoleffe 0-0

Catanzaro - Teramo 0-0

Padova - Sambenedettese 0-0

Decisamente più movimentati i playout, con risultati clamorosi e vere e proprie imprese. A partire da quella di Fogliazza e Contini: la loro Pergolettese, sotto di due gol ed un uomo in meno, è riuscita a rimontare la Pianese e pareggiare 3-3, risultato che vale la permanenza in C. Miracolo anche dell'Olbia, che sotto di un gol e di due uomini, pareggia all'ultimo minuto contro la Giana Erminio, condannandola alla Serie D. Nel Girone C salutano Bisceglie e Rende. 

Di seguito i risultati (in grassetto la squadra retrocessa in Serie D):

Imolese - Arzignano V. 0-0

Pergolettese - Pianese 3-3 (Russo PE, Rinaldimi PI, Rinaldini PI, Manicone PI, Brero PE, Ciccone PE)

Giana Erminio - Olbia 1-1 ( Perna G, Ogunseye O)

Ravenna - Fano 0-1 (Carpani F)

Sicula Leonzio - Bisceglie 1-0 (Catania S)

Picerno - Rende 3-0 (Origilio AG, Esposito P, Pitarresi P)

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 30 giugno 2020 alle 22:50
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print