Non segna da tre sfide Mirco Antenucci. Un digiuno anomalo per chi ha abituato benissimo i tifosi. La Gazzetta dello Sport indaga sul dato e intervista Carlo Regalia: "Non c’è da preoccuparsi. Il digiuno di Antenucci fa parte della vita di un bomber. Per arrivare a quota 20, obiettivo ampiamente alla portata dell’attaccante biancorosso, non si può mica pretendere che faccia gol ogni domenica. Ci sono momenti e momenti. Bisogna solo aspettarlo con pazienza e rispetto. Senza contare che già la presenza in campo di uno come Antenucci finisce per condizionare gli avversari. Finora è stato l’uomo più determinante del Bari. Lo sarà fino in fondo", la valutazione dell'ex diesse.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 17 Gennaio 2020 alle 09:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print