Salgono a 2634 i casi di Coronavirus registrati in Puglia, dopo i 2514 di ieri. A renderlo noto è il Presidente della Regione Emiliano che, sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, ha comunicato che oggi sono stati effettuati 1344 test in tutta la regione, di cui 120 sono risultati positivi. 

I casi positivi sono cosi suddivisi: 27 in Provincia di Bari; 35 in Provincia Bat; 22 in Provincia di Brindisi; 17 in Provincia di Foggia; 5 in Provincia di Lecce; 9 in provincia di Taranto, su cinque è da attribuire la provincia di appartenenza. Sono stati registrati oggi 10 decessi: 4 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce.

Il Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano ha annunciato di aver approvato una manovra straordinaria da 450 mln di euro per dare liquidità alle imprese pugliesi. Questo quanto si legge sul suo profilo Facebook: "La situazione economico finanziaria della Regione è stata messa in enorme difficoltà dall’epidemia. Per questo abbiamo deciso di orientare un grande volume delle risorse regionali, nazionali ed europee di nostra gestione per mantenere forte e vitale il nostro sistema economico e sociale. E abbiamo deciso di agire in modo rapido ed efficiente. Nel dettaglio, la Regione Puglia mette in campo 450 milioni di euro per sostenere l’economia bloccata dalla crisi coronavirus. Imprenditori, artigiani, professionisti, lavoratori e famiglie avranno a disposizione nuova liquidità per fronteggiare le difficoltà di queste settimane e sostenere la ripresa dopo la fine dell’emergenza sanitaria. Si tratta di risorse che il Governo regionale ha reso disponibili rimodulando parte del POR Puglia 2014-2020, del Fondo di Sviluppo e Coesione e del Patto per la Puglia".

Un gruppo di ventenni ha deciso di festeggiare, in piena pandemia, un compleanno in casa. Duro l'ammonimento del Sindaco di Bari Decaro, che ha così scritto sul suo account Facebook: "Ieri sera è successo, al quartiere Libertà di Bari che un gruppetto di ventenni ha pensato di organizzare una bella festicciola, con tanto di rinfresco, musica, e tanta allegria. Un’atmosfera spensierata e goliardica, interrotta sul più bello da due pattuglie della Polizia Locale, che hanno fatto sei multe da 700 euro per violazioni ai DPCM Covid19. E ora alcuni di questi buontemponi rischiano anche di continuare la festa in galera, per i prossimi 3 mesi per rumori molesti. Siamo di fronte a un virus spietato, con un tasso di contagio altissimo, centinaia di persone che muoiono ogni giorno e loro danno una festa, mettendo in pericolo sé stessi e le proprie famiglie. Una volta per tutte: chi viola le regole non è più fico di chi le rispetta. È molto più stupido. E la stupidità è la migliore alleata del virus".

Nuovo focolaio in un centro per anziani in provincia di Bari. Dopo i casi di Putignano e Noicattaro, sono almeno 13 i casi positivi di Coronavirus accertati nella Rssa Villa Giovanna, residenza per anziani di Bari, nel quartiere San Girolamo. Come si legge su Repubblica edizione Bari, nella struttura sono ospiti un centinaio di anziani e, stando a quanto confermato da fonti sanitarie regionali, una cinquantina di loro sono già stati sottoposti a tampone.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 08 aprile 2020 alle 21:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print