Un’altra super prestazione per il nuovo arrivato Pietro Cianci, che firma la seconda marcatura in due partite giocate. È suo infatti il gol del momentaneo vantaggio dei biancorossi, che riescono a trovare la via della rete grazie a una prodezza del bomber di Bari Vecchia, sempre più integrato negli schemi di mister Massimo Carrera.

Al Massimino è tangibile la presenza del numero otto dei galletti, che fin da subito mette in difficoltà la difesa etnea. Qualità e fantasia nei piedi del classe 1996, a cui va meritatamente il riconoscimento di migliore in campo. Per Cianci prima assoluta da titolare nello scacchiere del tecnico Massimo Carrera, che gli concede fiducia affidandogli le chiavi dell’attacco biancorosso dopo l’ottima prova fornita contro il Monopoli.

Fiducia ripagata con una gran rete al trentacinquesimo minuto del primo tempo. È un Sarzi Puttini in grande spolvero a inventare l’azione: traversone in volata dalla sinistra e palla magistralmente insaccata di testa dal barese, adesso capocanonnienre del girone con dodici reti in coabitazione con Mirco Antenucci. Non può far altro che assistere alla scena il portiere rosazzurro Confente, spiazzato dall’intesa e dalla velocità d’esecuzione dei due interpreti galletti. Secondo esame superato per il barese Pietro Cianci, che riesce a ripetere, se non a migliorare, la brillante prestazione offerta nel turno precedente, concretizzando e sacrificandosi per i suoi compagni di squadra fino al minuto '62, quando Carrera lo richiama in panchina per far posto a Leonardo Candellone.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 22:00
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print