Non gettare all’aria un’altra annata. Questo è l’imperativo di un Bari che, con il sofferto pari di ieri a Catania, ha visto complicarsi ulteriormente il proprio campionato. La Ternana, vincente a Foggia, è ormai a distanze siderali dalla truppa di Carrera, ed ipotizzare una rimonta appare utopistico. Ai biancorossi non resta, realisticamente, altra strada per la B che non passi dai playoff.

Il secondo posto in graduatoria, attualmente appannaggio dell’Avellino, in quest’ottica, vale oro, perché consente di entrare direttamente al secondo turno della fase nazionale degli spareggi-promozione. Il prossimo derby proprio con il Foggia, in programma al S. Nicola sabato alle 15, assume un’importanza capitale nella rincorsa agli irpini, attualmente avanti di 4 lunghezze rispetto ai galletti. I ragazzi di Braglia, infatti, riposeranno nel prossimo turno, ed è dunque fondamentale vincere, per i pugliesi, per accorciare le distanze.

Tra l’altro, i lupi biancoverdi saranno poi attesi, nel turno infrasettimanale, dalla difficile trasferta di Catanzaro. I giochi, insomma, sono del tutto aperti. Resta comunque importante il punto conquistato dai baresi a Catania, per infondere fiducia all’ambiente, ed evitare un avvicinamento in classifica degli etnei. Per proseguire il cammino iniziato da mister Carrera, però, serve un celere recupero dei tanti infortunati della rosa, che metterebbe a disposizione del tecnico una serie di alternative oggi mancanti, a cominciare dal bomber Antenucci, per il quale è facile pensare ad una convivenza, in campo, con un Cianci in grande spolvero.

Portare a casa i tre punti con i satanelli, oltre a vendicare la sconfitta dell’andata, nel giorno in cui si iniziarono ad avvertire i primi scricchiolii del Bari di Auteri, può portare maggior ottimismo in una piazza ancora fredda. Resta il fatto che, calendario alla mano, la stagione del club dei De Laurentiis si deciderà, con ogni probabilità, in trasferta. I prossimi viaggi a Castellammare, Terni, Catanzaro ed Avellino saranno certamente decisivi per determinare la graduatoria finale.

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 16:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print