Nelle scorse ore il suo nome è stato uno dei più chiacchierati nel mondo del calcio barese, perché le dichiarazioni del presidente della Pergolettese Cesare Fogliazza contro il club pugliese avevano fatto discutere. Oggi il numero uno della società lombarda, ai microfoni de La Gazzetta del Mezzogiorno, ha provato a chiarire il suo pensiero.

Queste le sue dichiarazioni: "Vorrei chiarire un concetto: io non ce l’ho con il Bari, ma se uso determinati toni, il motivo è che devo tutelare con tutte le forze la mia società. È vero: ho usato il Bari come esempio, ma solo perché si tratta della piazza più blasonata della categoria e ovviamente ha interesse a giocarsi ogni chance per essere promossa. Ma, in tal modo la Pergolettese rischia di retrocedere giocandosi il tutto per tutto in due gare. Non mi sembra che sia giusto".

Fogliazza continua: "Sono perfettamente consapevole del fatto che il club biancorosso non fosse l’unico a spingere per i playoff. Li volevano il Novara, il Padova, la Reggiana, la Ternana, solo per citare altre situazioni. Ho citato Bari perché è la massima espressione rispetto alle altre. Credetemi, faccio calcio da quarant’anni, mi intendo di sofferenze e comprendo che cosa abbia passato la città pugliese negli ultimi dieci anni".

Il presidente prosegue lodando il Bari"Da amante del calcio, assicuro di non avere nulla contro i biancorossi, che considero una realtà da alta serie A. A chi non farebbe piacere vedere ai massimi livelli un club in grado di riempire uno stadio come il San Nicola? Chi è nel nostro settore, vive per certe emozioni".

Sulla soluzione per la Serie C"Ribadisco: riprendiamo il torneo nel formato originario a questo punto. Un mese fa si era detto che si poteva finire pure a settembre. Bene, giochiamo le giornate mancanti e prendiamoci il tempo che serve. Solo così avremo certezza dei verdetti. Per tutti".

La coerenza Dopo i duri ed insensati attacchi, ecco il chiarimento: "Bari citato perché importante. Spero torni presto in #serieA" 🚫⬇️️

Pubblicato da TuttoBari.com su Domenica 31 maggio 2020
Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 31 maggio 2020 alle 19:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print