Ex tecnico della Primavera del Bari, nonché ex calciatore sia dei biancorossi che della Casertana, Corrado Urbano parla al Corriere del Mezzogiorno nel giorno della sfida coi campani: "Sicuramente il Bari è favorito per la qualità dell’organico. Andrà a giocare in un campo bellissimo, in erba sintetica, e potrà mettere in evidenza le sue virtù tecniche. Ma non si illuda: dovrà affrontare con attenzione un avversario giovane ma spigoloso, che fa della velocità nelle ripartenze la sua dote principale".

Sui ragazzi di Auteri... "Dopo la sconfitta con la Ternana hanno la necessità di tornare subito al successo. Qualche pressione infatti si inizia a sentire. Chi potrà fare la differenza? Antenucci e gli altri attaccanti possono essere decisivi per il salto di qualità. E sulle palle inattive uno come Di Cesare potrà farsi sentire. Le ultime due sconfitte pesano ma il Bari ha cambiato allenatore, ha nuovi giocatori, un sistema di gioco che va oliato. Credo che il rodaggio sia naturale. Sono mancati un po’ il gioco di squadra e la continuità di rendimento. Ma Auteri è affidabile e se la giocherà fino alla fine".

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 22 novembre 2020 alle 10:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print