Intercettato dai microfoni di Radio Punto Nuovo, Piero Braglia, tecnico dell'Avellino, non ha nascosto la delusione per il pareggio con la Cavese (ultima in classifica e già retrocessa), che è costato il secondo posto: "Abbiamo sbagliato troppi gol, preso due traverse. Siamo stati troppo ingenui sulla rete subita e l'errore più grosso è stato quello di aver gestito il risultato invece di provare a chiuderla. Anche a me faceva piacere arrivare secondi, era un vantaggio, però ora siamo terzi e dobbiamo abbassare la testa e lavorare. Vedendo le facce nelle spogliatoi mi sono incavolato, perchè erano facce sconfitte. Tifosi? Ognuno dice la sua, se andiamo dietro ai risultati è chiaro che abbiamo fatto male, non vinciamo da contro il Bari. Io spero che ci serva da lezione tutto questo". 

Sezione: News / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 12:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print