Una sconfitta che non ci voleva. Ai microfoni di RadioBari, Carlo De Risio ha commentato la deludente prestazione del Bari contro il Potenza: “Penso che non siamo partiti come volevamo. Abbiamo sbagliato l’approccio alla gara, prendendo subito gol su rigore. Non è andata come speravamo, però dobbiamo ripartire. Questa sconfitta ci deve insegnare tanto: testa già alla prossima partita. Loro si abbassavano molto sui centrocampisti, dovevamo muovere la palla molto velocemente. Non è mai facile trovare gli spazi quando le squadre vengono a chiudersi dietro, però dobbiamo fare sicuramente di più. Gli episodi condizionano la gara, ma oggi non abbiamo fatto bene”.

In merito alla mancanza di personalità, il centrocampista ha spiegato: “Se giochiamo tutti uniti e compatti possiamo andare lontano, se invece ci sfaldiamo un po’ come nel primo tempo facciamo fatica. Non penso che eravamo dei fenomeni una settimana fa e ora siamo diventati tutti scarsi. Ogni partita è a sé, possiamo fare di più ma siamo molto tranquilli, possiamo fare sicuramente bene. Le espulsioni? Non guardiamo gli arbitri, purtroppo ci sono anche le decisioni storte in una giornata e dobbiamo essere più forti di questo. La Ternana? Una gara stimolante, daremo tutto per dimostrare che siamo un’ottima squadra e possiamo giocarcela con tutti”.

Sezione: News / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 20:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print