Il dg della Reggina Andrea Gianni ha commentato ai microfoni di Reggina TV la vicenda Rieti. "Giornata surreale, perde il calcio. E’ stato tutto particolare, quando siamo arrivati avevano appena sistemato le righe, stavano facendo le righe al momento. Fortunatamente sono stati fatti dei controlli e ci hanno comunicato che c’erano delle irregolarità per la mancata delega dell’allenatore. Poi è stato deciso per l’indisponibilità ad iniziare il match" si legge su sport.strill.it.

Poi un duro monito agli altri club: "Il campionato è avviato verso tre-quattro squadre per lottare per la promozione, Bari e Ternana non mollano. Quando si paventava potessimo giocare la squadra contro la Berretti del Rieti hanno iniziato a fare voli pindarici. Noi siamo parte lesa, abbiamo fatto un viaggio oneroso costato 15.000 euro. Quello che io lamento è che ognuno farebbe bene a pensare a casa sua. Se  la Ternana pareggia a Teramo non è colpa della Reggina".

Sezione: News / Data: Mar 19 Novembre 2019 alle 16:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print