Dieci risultati utili consecutivi, conditi da ben sei successi, gli ultimi due dei quali conquistati in trasferta. Il Bari di mister Vivarini pare aver imboccato la strada giusta, almeno sotto il profilo della continuità. Peccato che però chi precede i biancorossi in classifica sembra andare addirittura più veloce, visto il distacco di otto punti dalla vetta. Un margine difficile da colmare e reso ancor più proibitivo dalla presenza in zona di altre tre concorrenti, vale a dire Monopoli, Ternana e Potenza, che precedono un Bari per nulla intenzionato a cedere il passo.

Panettone e bilanci. La valutazione definitiva di quanto fatto da inizio campionato la si potrà trarre e costruire solo a Natale, ovvero alla fine del girone d'andata di un campionato che la società spera di poter ancora riaprire e, perchè no, conquistare. Ma per rendere meno amara e difficoltosa la risalita, serve che prima del giro di boa la Reggina rallenti, e pure parecchio. Nell'eventualità, i biancorossi dovranno essere pronti e sfruttare qualsiasi passo falso di un avversario ad oggi impeccabile. 

Accorciata (si spera) la distanza, toccherà alla società trarre le proprie considerazioni e stilare le dovute strategie per affrontare al meglio la seconda parte di stagione. Il tal senso, le bancarelle invernali del calciomercato di gennaio potrebbero dare una grossa mano ai dirigenti biancorossi, già attivi nella ricerca di quelle pedine congeniali ad un Bari che, nel girone di ritorno, dovrà tentare una rimonta non semplice. 

Il confronto con mister Vivarini è costante. L'identikit di quei giocatori utili alla causa è stato tracciato anche alla luce del nuovo spartito tattico, mutato nelle ultime fortunate uscite, in cui il tecnico - come da previsioni - è passato al 4-3-1-2. Un modulo probabilmente più adatto alle caratteristiche dell'organico costruito la scorsa estate e su cui si continuerà di certo a lavorare, sul campo e sul mercato, con la società che non ha mai nascosto di voler regalare al tecnico almeno due/tre pedine di qualità, specie da metà cintola in su. 

Sezione: Copertina / Data: Mar 19 Novembre 2019 alle 15:00
Autore: Andrea Dipalo
Vedi letture
Print