Pozzebon e quel digiuno inaspettato: senza gol da novembre. Ma non è il solo: in astinenza anche i tre bomber della squadra

10.04.2019 14:00 di Gianmaria De Candia   Vedi letture
Pozzebon e quel digiuno inaspettato: senza gol da novembre. Ma non è il solo: in astinenza anche i tre bomber della squadra

In queste settimane il rendimento del reparto offensivo biancorosso non è stato dei più brillanti. Ad eccezione di Iadaresta e Liguori, gli attaccanti a disposizione di Cornacchini sono a secco di reti. Il caso più emblematico è sicuramente quello di Demiro Pozzebon. L'ex Catania e Triestina non va a segno dallo scorso 4 novembre, vittoria per 3-1 del Bari in quel di Acireale. Il classe '88 è a digiuno da ben 20 giornate, dato sicuramente inusuale per caratteristiche e storia recente. Una parte delle motivazioni può essere legata alla poca continuità concessa al ragazzo nella fase centrale della stagione. Tuttavia nelle ultimo periodo il mister lo ha spesso preferito a Simeri e Iadaresta ma nelle sei occasioni in cui è stato schierato dal primo minuto non è riuscito a timbrare il cartellino, fornendo anche delle prestazioni opache

Il discorso però deve essere allargato, Pozzebon non è l'unico che ha riscontrato queste difficoltà. I tre bomber della squadra: Floriano, Neglia e Simeri stanno vivendo un momento particolare in zona gol. I primi due non entrano nel tabellino dei marcatori dal 3 Marzo, quattro giornate fa, esattamente dal 3-1 sul terreno del Città di Messina. Due elementi chiave per il gioco della squadra a cui sta mancando quello spunto e quella brillantezza evidenziata a larghi tratti del campionato. 

Ancora più particolare la situazione di Simeri, a cui la rete manca dal successo di Locri per 3-0 (17 febbraio). Il classe '93 sta pagando qualche acciacco fisico di troppo e quel picco di nervosismo constatato a Palmi con la conseguente squalifica di due turni. Domenica però il ragazzo tornerà a disposizione e potrebbe così mettere fine all'astinenza da gol che dura ormai da sei partite, la striscia personale più lunga della stagione. In precedenza il massimo erano stati tre match consecutivi.

Da questi dati emerge un'ulteriore particolarità. Tutti gli attaccanti in questione hanno realizzato l'ultima rete in trasferta. Che domenica al San Nicola contro il Portici sia la volta giusta per interrompere il doppio digiuno?