TUTTO FATTO! Il Bari è di De Laurentiis. Domani la presentazione

31.07.2018 20:25 di Redazione TuttoBari  articolo letto 161426 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TUTTO FATTO! Il Bari è di De Laurentiis. Domani la presentazione

22.25 - Si chiude una giornata storica per il calcio barese. A quindici giorni di distanza dagli eventi di quel tragico 16 luglio che hanno decretato l'esclusione dell'FC Bari dal campionato di serie B una nuova società è pronta a riaffacciarsi nel capoluogo pugliese. Una società che può contare su un imprenditore dalle indiscusse capacità economiche e in grado di ottenere risultati di rilievo alla guida del Napoli. I prossimi giorni si preannunciano densi di novità e ulteriori avvenimenti. Stay with us!

21.29 - Domani mattina, alle ore 12 in Comune, ci sarà l'attesa conferenza di presentazione della nuova società che, ricordiamolo, si chiama SSC Bari. "De Laurentiis spiegherà dalla A alla Z il progetto Bari" ha dichiarato l'avvocato Mattia Grassani;

21.20 - "La domanda della società indonesiana? Abbiamo cercato su internet, sembrava forte dal punto di vista economico ma la documentazione era carente. Non c'erano ne progetto sportivo, ne business plan. Preziosi? Anche lui aveva presentato pochi documenti ma è anche vero che con lui ci avevo parlato solo ieri. Lotito? Il fatto che abbia la Salernitana in B ha influito";

21.15 - "Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato. Ringrazio Canonico per il suo tentativo di disputare la serie C col titolo sportivo del Bisceglie. Scelta che mi aveva comunicato in anticipo. Ringrazio gli otto imprenditori locali. Il mio compito è finito. Adesso posso tornare a fare il tifoso"; 

21.10 - E' UFFICIALE! IL BARI E' DI AURELIO DE LAURENTIIS! Questo l'annuncio da parte del sindaco Decaro ora in conferenza stampa. "Ho scelto lui perché ha mostrato passione e competenza. Gestisce una società che partecipa alle coppe europee da tanti anni.  Ha preso un impegno serio. Vuole creare un polo del sud Italia" la chiosa del primo cittadino del capoluogo pugliese;

20.40 - Ci siamo! Il sindaco Decaro ha indetto alle 21 una conferenza stampa in cui annuncerà il nuovo proprietario del Bari;

20.30 - Di seguito uno stralcio delle dichiarazioni di Grassani raccolte da TeleBari: "Abbiamo lavorato duramente a fari spenti. Ieri pomeriggio verso le 16/17 abbiamo presentato la nostra manifestazione d’interesse. Parliamo di procedimenti complicati e competitivi. Con tutto il rispetto per la stampa non si fanno proclami sui giornali o sui social. Si parla con le carte nelle sedi competenti. Speriamo di essere premiati. Bari è una piazza importante. Per Aurelio è una vera e propria sfida. Abbiamo progetti a 360 gradi e quantificato l'investimento da fare. Giancaspro? Non lo sento da qualche mese. Mi ha molto deluso sia dal punto di vista umano che professionale".

20.25 - Colpo di scena! L'avvocato Mattia Grassani che sta curando l'assegnazione del titolo sportivo per conto della SSC Bari di Aurelio De Laurentiis è in Comune;

20.20 - Emergono nuovi dettagli sul misterioso Consorzio Djarum: sarebbe un'azienda indonesiana che produce tabacco e sigarette. I suoi due uomini chiave, Robert B. Hartono Michael B. Hartono, figurano entrambi nella classifica dei miliardari stilata da Forbes, rispettivamente al 69esimo ed al 75esimo posto. Il primo possiede, sempre secondo la celebre rivista statunitense, un capitale di 17,4 miliardi, il secondo si ferma a 16,7. Per fare un confronto, il presidente del Chelsea Roman Abramovich è ben più staccato, al 160esimo posto, con un capitale di ''appena'' 10 miliardi.

19.00 - Il Coni ha respinto il ricorso presentato dall'FC Bari 1908 il 23 luglio in merito all'esclusione dal campionato cadetto. Di seguito il comunicato che mette la parola fine alle possibilità del club pugliese, ormai poco più che una scatola vuota, di disputare la prossima serie B: 

“Quanto al ricorso presentato il 23 luglio 2018, dalla società F.C. Bari 1908 S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) avverso il provvedimento del Commissario Straordinario FIGC, pubblicato sul C.U. n. 22 del 20 luglio 2018, con il quale lo stesso Commissario - tenuto conto dell’inosservanza di numerosi adempimenti, riscontrata dalla Co.Vi.Soc. e contestata, a carico dell’odierna ricorrente, con la comunicazione del 12 luglio 2018,  e constatato che, avverso tale decisione negativa, la società ricorrente non ha presentato ricorso nel termine di decadenza all’uopo fissato dal C.U. n. 49 del 24 maggio 2018 - ha deliberato di prendere atto della intervenuta non concessione alla società F.C. Bari 1908 S.p.A. della Licenza Nazionale 2018/2019 e della conseguente non ammissione della stessa al Campionato Serie B 2018/2019, HA RESPINTO l’istanza cautelare invocata“.

18.42 - Ecco l'elenco ufficiale di coloro che hanno presentato la manifestazione d'interesse, comunicata in conferenza stampa dal sindaco Decaro:

-SSC Bari - Aurelio De Laurentiis

-ASD Bari Calcio - Vito Luigi Blasi

Paolo Di Nunno

Enrico Preziosi

- AS Bari Calcio Academy - Francesca Ferri

ASD Bari 1908 - Nicola Canonico

- Sportman SRL - Alessio Sundas

- AS Bari 1908 - Fulvio Monachesi

- SS Bari 1908 - Gianvito Giannelli

- SS La Bari 1908 - Claudio Lotito

- Consorzio Djarum (Indonesia)

18.28 - Arriva, in un'intervista rilasciata a TuttoCalcioPuglia.com, la smentita di un possibile coinvolgimento nella nuova società di Ernesto Paolillo, nome fatto in relazione alla possibile manifestazione d'interesse del fondo Eliott: ''Non saprei dire da dove provenga questa notizia, ma ci tengo a dire che è tutto totalmente falso. Anche per quanto riguarda il fondo Elliot. Detto questo, mi auguro venga trovata una soluzione positiva per futuro del calcio della città"

18.10 -  “Anche la Sport Man, per conto di una multinazionale italiana intenzionata ad investire nel calcio, ha presentato la proposta di acquisizione del Bari Calcio per riportare il club biancorosso sui palcoscenici calcistici che merita”. L’annuncio è dell’agente Alessio Sundas, titolare della Sport Man Procuratori Sportivi.

18.00 - Da fonti napoletane trapela una curiosa indiscrezione: Aurelio De Laurentiis, qualora si aggiudicasse la corsa per il titolo sportivo del Bari, diventerebbe presidente della squadra biancorossa con il figlio Luigi che lo andrebbe a sostituire alla guida (almeno formale) del club partenopeo.

17.43 - Clamorosa indiscrezione della Gazzetta del Mezzogiorno: "Ci sarebbe anche la manifestazione d'interesse da parte del fondo Elliott, da poco divenuto proprietario delle quote del Milan. La proposta del fondo sarebbe con una società milanese: la rappresentazione sarebbe affidata al barese Ernesto Paolillo, ex direttore generale dell'Inter nell'era Moratti". 

17.02 - Vittorio Galigani, membro dell'Asd Bari Calcio di Blasi, ha dichiarato ai nostri microfoni: "La squadra biancorossa non deve fare da stampella a nessuno. Voglio però avvisare la commissione e il sindaco di un aspetto di non poco conto: è allarmante che De Laurentiis si faccia assistere dall'avvocato Grassani, lo stesso di Giancaspro. A nostro avviso il conflitto di interessi è evidente".

15.35 - Così Claudio Lotito a RMC Sport: "Vorrei far risorgere il calcio a Bari, nel rispetto della storia e dei tifosi. Bari ha bisogno di stabilità, di certezza di risultati. Ho chiamato il club Società Sportiva La Bari 1908 proprio per rispetto della storia del club e dei suoi tifosi. De Laurentiis interessato? Non so, ma l’avv. Grassani ha presentato domanda per lui". 

15.15 - Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss Napoli, durante la trasmissione "Radio Goal", se De Laurentiis dovesse acquistare il Bari, in panchina potrebbe essere scelto Edy Reja.

15.00 -  "Lavoreremo interrottamente - ha detto Decaro all'Ansa - finché individueremo il proponente che avrà dimostrato maggiore solidità economica e il miglior progetto dal punto di vista sportivo. La commissione farà solo un'istruttoria, la responsabilità delle scelta, così come previsto dalle norme della FIGC, è in capo al sindaco ma mi farò aiutare da un gruppo di lavoro, esperti in bilanci, impianti sportivi e gestione di attività sportive".

14.45 "De Laurentiis sul Bari? Per quanto ne so Lotito è avanti, ma chi prende la società fa un affare", le parole rilasciate a Radio Crc da Alfredo Pedullà​​​​​​. 

14.27 - "Si stanno vagliando le società per prendere il Bari. Lotito e De Laurentiis hanno più esperienza: costi, gestione societaria. Il Bari deve ripartire dalla D con umiltà, bisogna ricostruire tutto. De Laurentiis ha voglia di fare, gode della fiducia del sindaco, conosce il calcio. Penso che la cosa si farà"; queste le parole rilasciate a Radio CRC dall'ex calciatore biancorosso Antonio Di Gennaro.

14.18 - Arrivano le parole del giornalista napoletano Antonio Corbo, rilasciate a Radio Goal e riportate da AreaNapoli.it: "Ho avuto una telefonata da Bari, mi hanno detto che il sindaco della città pugliese vuole a tutti i costi affidare la nuova società calcistica ad Aurelio De Laurentiis, perché è l'unico dirigente calcistico che negli ultimi anni si è distinto per la gestione di una squadra di calcio. Non è un'ipotesi campata in aria."

14.05 - L'intenzione del sindaco sarebbe quella di consegnare il titolo sportivo entro stasera. La decisione definitiva potrebbe arrivare intorno alle ore 20 

13.58 - Sono stati comunicati i cinque nomi della commissione esaminatrice: Davide Pellegrino (direttore generale del Comune di Bari), Roberto Maffei (rappresentante dei tifosi), Domenico Costantino (esperto nel diritto sportivo), Giuseppe Ninni (direttore ripartizione Ragioneria) e Pompeo Colacicco (direttore ripartizione urbanista)

13.01 - Davide Pellegrino, direttore generale del Comune di Bari, ha dichiarato: "A breve nomineremo i membri della commissione esaminatrice. Essa darà un parere non vincolante ai fini della scelta di Decaro. Il sindaco vuole che la decisione arrivi nel più breve tempo possibile"

12.55 - Sono ben undici le proposte pervenute nelle mani di Antonio Decaro. Ci sono dunque manifestazioni d'interesse nuove, non rese pubbliche nelle ultime ore. E' una corsa incredibile. Chi la spunterà?

12.18 - Di seguito la nota dell'Ansa: "C'è stato un contatto con il sindaco Antonio Decaro. L'interessamento c'è". Dal Comune di Bari confermano che anche il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è interessato a partecipare al bando pubblico che porterà all'assegnazione del titolo sportivo del Bari calcio, con una società che partirà dalla Serie D. De Laurentiis, che ha come consulente l'avvocato Mattia Grassani, punterebbe su una società dal nome simile a quello del Napoli (Ssc Napoli): Società sportiva Città di Bari.

12.05 - Fulvio Monachesi, socio di maggioranza dell'As Bari Calcio 1908,  ha voluto omaggiare Bari con un messaggio sul suo profilo Facebook: "Desidero ringraziare anticipatamente la tifoseria del BARI per i tanti messaggi in privato in messanger e voglio anticipare che augurandomi di essere NOI la Società A.S. BARI 1908 l'assegnataria del Titolo Sportivo il nostro Piano Industriale sarà comunque al servizio della Società BARI Calcio e della città di BARI ... grazie ancora del Vostro gradito affetto ... #SOLOBARI SEMPRE".

11.58 - Domenico Di Paola, imprenditore nonchè membro della SS Dilettantistica Bari, ha deciso di rassegnare le dimissioni da consigliere comunale 

11.27 - Secondo Repubblica.it il sindaco Decaro avrebbe deciso di bruciare i tempi, convocando alle 12,30 la commissione che deve dare il parere per la cessione del titolo sportivo.

Tante le manifestazioni d'interesse, tante pure le società costituite per il Bari. Nelle ultime ore sono piombati sulla Puglia persino De Laurentiis e Lotito. Su quale binario si direzionerà il futuro biancorosso? Sono ore caldissime con il sindaco Decaro (oggi il termine ultimo per la presentazioni dei vari piani) sempre in prima linea nella delicata ricostruzione del calcio a Bari.

Nel frattempo le società costituite sono: la società non ancora comunicata di Claudio Lotito, la Società Sportiva Bari 1908 della cordata locale, l'Scc Bari di Aurelio De Laurentis, l'As Bari 1908 di Monachesi, l'Asd Bari 1908 di Canonico, l'Asd Bari Calcio costituita da Blasi, infine la Bari Calcio Academy (rappresentante l'avv. Ferri).