Quella fra Spal e Bari, in programma questa sera a Ferrara e valevole per il secondo turno di Coppia Italia, non sarà una partita come le altre per Mirco Antenucci. Con addosso la maglia estense, infatti, il calciatore che oggi guida da leader assoluto la banda biancorossa ha vissuto una delle migliori avventure della sua carriera.

Per Antenucci si tratterà di un vero e proprio ritorno a casa in uno stadio in cui ha raccolto tantissime soddisfazioni, vivendo da protagonista la storica cavalcata che ha portato la Spal in Serie A. Il centravanti è arrivato in quel di Ferrara nell'estate del 2016 in una Spal neopromossa in B ma già ambiziosa e vogliosa di tentare il doppio salto.

Il campionato cadetto fu una vera e propria cavalcata trionfale verso la A, cui Antenucci ha contribuito con diciannove gol e sette assist in trentanove presenze. Fra le marcature realizzate anche una contro il Bari, nella partita valevole per l'ultima giornata del girone d'andata, terminata sull'1-1.

Altrettanto positivo è stato il primo anno in massima serie, in cui Antenucci ha trovato la via del gol in undici occasioni, realizzando anche due doppiette contro Sampdoria Lazio. Un risultato notevole, che l'ha posizionato in classifica marcatori davanti a giocatori della Nazionale come Lorenzo Insigne Andrea Belotti.

Nonostante l'ultima stagione prima del passaggio al Bari sia stata meno positiva (con soli cinque gol all'attivo), Antenucci ha lasciato un segno importante nella storia del club. Ora tornerà a Ferrara da avversario, per la prima volta, con l'obiettivo di fare uno sgambetto alla sua ex squadra per far proseguire il percorso dei biancorossi.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 30 settembre 2020 alle 18:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print