Quando a giugno il profilo di Antenucci è stato accostato al Bari, chiunque immaginava sarebbe stato il classico sogno d'una notte di mezza estate. Un nome di quel calibro, che da due stagioni calcava i campi della Serie A trascinando la Spal alla salvezza, come poteva scendere di due categorie e sposare il progetto del Bari? Grazie agli sforzi della famiglia De Laurentiis, il sogno è diventato realtà. In maglia biancorossa Antenucci non ha deluso, anzi sta tenendo fede al suo curriculum, scrivendo giorno dopo giorni nuovi record nella storia del galletto.

Ad oggi, con un bottino di 19 reti in 27 partite, Antenucci ha la migliore media gol (0.70 gol a partita) della storia biancorossa (considerando giocatori con più di dieci presenze). Al secondo posto figura un altro bomber del passato recente: Barreto, che vanta 43 gol in 78 presenze con una media di 0.55. Al terzo posto c'è Rebizzi, giocatore del Bari nel biennio 1957-1959 con alle spalle 11 gol in 21 presenze con media 0.52. Quarto posto per Bisigato, attaccante della stagione 1931/32 con 16 gol in 32 presenze e media di 0.50. Di seguito Mujesan (41 gol in 86 presenze, media 0.47) e Tovalieri (40 gol in 86 presenze, media 0.47). Buona media anche per Simeri, 0.37 con 22 gol in 59 presenze.

Antenucci con le sue 17 reti stagionali in campionato ha anche eguagliato il record di marcature in una singola stagione dello scorso decennio, realizzato da Caputo nella stagione 2012/13.

Nel mirino ora ci sono Iorio, che siglò 18 gol in Serie B nella stagione 1981/82, e Voros18 gol nella Serie C 1951/52. Successivamente ci sono Marchionneschi, 19 gol nella Serie B 1933/34, Bottaro, nella Serie B 1929/30 con 19 gol, e Mujesan, 19 gol nella stagione 1967/68 in Serie B e 20 gol nella stagione precedente in Serie C, poi Bivi, autore anch'egli di 20 gol nella stagione 1984/85 in Serie B. Al secondo posto del podio ci sono Barreto, stagione 2008/09 con 23 reti in Serie B, Gamberini, stagione 1953/54 in IV Serie anch'egli con 23 reti, e Scategni, stagione di Serie B 1930/31 sempre 23 gol. Al primo posto c'è Protti, che realizzò 24 reti nella stagione di Serie A 1995/96, ma che non bastarono a salvare i biancorossi. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 20 febbraio 2020 alle 15:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print