Alla vigilia della sfida di Coppa Italia col Trastevere, ha parlato Gaetano Auteri: "Siamo ad un punto iniziale: nessuna squadra adesso è al massimo. Ma gli automatismi si raggiungono giocando, quindi partite come quella di domani sono opportune. Si inizia a giocare seriamente. La nostra costruzione? Io sono un eterno insoddisfatto. Dobbiamo sempre inseguire obiettivi massimali: per il tempo che abbiamo lavorato insieme ho visto cose buone e cose da migliorare. Noi dobbiamo fare la partita giusta, niente avviene per diritti acquisiti. L'obiettivo è passare il turno e giocare bene. Ci saranno sicuramente degli errori e ci lavoreremo, questo è normale".

Sul calciomercato... "Abbiamo fatto delle scelte. Il campionato scorso è finito con Antenucci, Simeri, D'Ursi e Costantino. Più Laribi e Terrani. Si giocava in modo diverso. D'Ursi si era visto poco, fortunatamente ora sta bene, Simeri ha avuto problemi fisici. Ci siamo ritrovati col solo Antenucci. Viceversa, ci siamo trovati con tanti centrocampisti: per la regola delle rose, abbiamo dovuto per forza di cose rimodulare alcune cose. Non potevamo partire con due attaccanti come D'Ursi e Simeri su cui non sapevamo, e abbiamo dovuto rimpinguare, togliendo qualcosa di troppo altrove".

Sulla formazione... "Non ci sono tante scelte. De Risio è squalificato. La formazione non l'ho ancora decisa, devo valutare, anche l'ipotesi di schierare Candellone, Marras e D'Orazio che sono in ritardo. Ma probabilmente giocheranno, magari con dei cambi programmati. Ci muoviamo anche in funzione della gara di domenica".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 20:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print