In questo fine settimana il Bari non scenderà in campo a causa dell'esclusione a campionato in corso del Trapani. La formazione di Auteri tornerà a disputare un match ufficiale mercoledì prossimo sul terreno del Monopoli. In questi giorni la squadra sta così cercando di recuperare le giuste energie fisiche e mentali ma soprattutto inserire al meglio nelle dinamiche tecnico-tattiche i calciatori arrivati nell'ultimo giorno di mercato: Nicola Citro e Adriano Montalto.

Entrambi hanno già esordito con la maglia biancorossa, trovando però un minutaggio estremamente limitato: 54 minuti complessivi. L'ex Frosinone è però risultato subito decisivo nel finale contro la Cavese, prima ed unica apparizione al momento, grazie ai due assist su calcio piazzato per Antenucci e Celiento. Il compagno di reparto Montalto, invece, ha avuto un minimo di spazio in più ma senza la reale possibilità di incidere. 

In avanti la concorrenza è grande, sia dal punto di vista numerico che qualitativo, ma entrambi puntano a scalare rapidamente le gerarchie del mister. Fondamentale però sarà non fallire le occasioni concesse. Un aiuto arriverà anche dal calendario, che vede il Bari impegnato in 6 match in 26 giorni. Un ciclo particolarmente duro contro avversarie di livello (Monopoli, Catania, Foggia, Juve Stabia, Potenza e Ternana), in cui però ci sarà spazio per tutti.

In prospettiva l'esplosività di Citro potrebbe insediare la titolarità di Marras e D'Ursi mentre la duttilità di Montalto garantirebbe maggiore flessibilità alla posizione di Antenucci. Attenzione però al loro impatto a partita in corso, che nelle giuste circostanze potrebbe rivelarsi devastante in favore dei galletti come a Cava dei Tirreni. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 16 ottobre 2020 alle 20:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print