Dimenticare quanto successo nei playoff e riallacciare gli scarpini per prepararsi ad una nuova stagione che si preannuncia intensa e complicata. Domani prenderà il via, infatti, il campionato di un Bari che, sotto l'attenta guida di Gaetano Auteri, partirà ancora una volta con i gradi di favorito, nonostante la campagna acquisti che ha stravolto l'undici titolare della formazione biancorossa.

Domani andrà in scena la prima stagionale contro la Virtus Francavilla, ma come sono andati i biancorossi al debutto negli ultimi anni? Il ricordo più dolce è senza dubbio quello del 2010-11, quando una rete di Massimo Donati permise al Bari di superare la Juventus in un caldo pomeriggio d'agosto, mandando in visibilio i tifosi presenti sugli spalti del San Nicola. Anche la prima della stagione successiva, in Serie B, fu giocata fra le mura amiche, con gli uomini di Vincenzo Torrente che chiusero sullo 0-0 contro il Varese.

Nel campionato successivo il Bari vinse 2-1 in casa contro il Cittadella, mentre nel 2013-14 fu fermato sullo 0-0 dalla Reggina al Granillo. Francesco Caputo e Cristian Galano furono protagonisti nella prima gara del torneo 2014-15, disputata a Chiavari con la Virtus Entella: i biancorossi iniziarono al meglio superando i liguri con un rotondo 0-2. Rocambolesco fu invece il debutto l'anno successivo, con la partita contro lo Spezia vinta con un clamoroso 4-3.

Nel 2016-17 i biancorossi furono superati in casa dal Cittadella, mentre l'anno successivo, con Fabio Grosso in panchina, offrirono una prova decisamente più convincente schiacciando il Cesena con un netto 3-0. Poi è sopraggiunto il fallimento e la discesa nelle serie minori: in D il Bari non ha avuto problemi nel battere il Messina (0-3), mentre lo scorso anno ha superato la Sicula Leonzio per 2-0.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 26 settembre 2020 alle 13:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print