E' finalmente tutto pronto per l'inizio della stagione calcistica 2020/2021. Nella giornata di ieri la Lega Pro ha comunicato ufficialmente la composizione dei tre gironi di Serie C. Nel Girone meridionale sono, al momento, presenti due incognite, x e y, ma che rappresentano le squadre ripescate al posto di Bitonto e Foggia, mandate in D dalle decisioni della Procura Federale per la presunta combine. Si tratta, come annunciato dalla FIGC, di Bisceglie e Foggia, che nei prossimi giorni dovranno completare l'iter per l'iscrizione al nuovo campionato, facendo salire a 5 il numero delle rappresentanti pugliesi nella categoria.

L'elenco delle 20 squadre partecipanti si prospetta, dunque, particolarmente affascinante e vario. Tante piazze dalla grande storia e ambizioni con l'obiettivo promozione o comunque di un campionato di vertice. Anche quest'anno la principale candidata alla B rimane il Bari. Nonostante la rivoluzione tecnica in atto, i biancorossi rimangono la squadra con l'organico più completo dell'intera categoria. Alle loro spalle ci sono altre due big: Palermo e soprattutto Ternana, vogliosa di rifarsi dopo il ko playoff contro i galletti e protagonista del colpo di mercato più significativo, Falletti dal Bologna. 

C'è poi una buona dose di squadre alla ricerca di conferme ad alto livello come Catanzaro e Monopoli, e altre reduci da una serie di importanti cambiamenti societari, che puntano ad insediarsi concretamente nella corsa al primo posto come Avellino e Catania. Più incerta la situazione delle due retrocesse dalla B, Juve Stabia e Trapani, potenzialmente già in grado di puntare alla risalita ma alle prese con il ridimensionamento delle rose per via delle poche entrate economiche della categoria. Una menziona a parte per il Foggia, con una piazza che punta alla cadetteria ma una squadra tutta da costruire dopo l'annuncio del ripescaggio. La voglia di stupire non mancherà a compagini come Potenza, Teramo, Virtus Francavilla e Viterbese, tra le note più liete degli ultimi anni e potenziali outsider in zona playoff. Chiudono il giro, alla ricerca del mantenimento della categoria, Cavese, Casertana, Paganese, Vibonese e le due neopromosse Bisceglie e Turris

Intanto oggi è stato presentato il calendario, con il Bari che esordirà sul terreno della Virtus Francavilla per poi disputare la prima al San Nicola contro il Teramo. Nonostante le 3 trasferte nelle prime 4 giornate, l'inizio di stagione non prevede impegni particolarmente proibitivi. La situazione diviene molto più complicata tra il sesto e l'undecesimo turno con i big match in terra biancorossa contro Catania e Ternana e i due derby in trasferta, a Monopoli e Foggia. Attenzione anche al rush finale, dove spiccano le sfide ravvicinate contro Avellino e Palermo, sedicesima e diciasettessima giornata. La chiusura del cammino sarà in casa del Bisceglie. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 16 settembre 2020 alle 22:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print