Pierluigi Frattali è intervenuto questa mattina su RadioBari: "La prestazione? E' stata una partita difficile in un campo del genere, stretto, contro una squadra che si chiudeva. La palla non riusciva a star per terra, da fuori non ci si rende conto, ma la palla rimbalzava in maniera non buona, per le nostre caratteristiche non erano le condizioni migliori per esprimerci. Sappiamo che dobbiamo far meglio, ma metto la firma nel vincere tutte le partite da qui alla fine così. Con la Turris abbiamo espresso un ottimo calcio, con mille occasioni, e non abbiamo vinto. Anche la Ternana ha giocato sul sintetico? Non mi piace parlare delle altre partite, c'è da dire che il campo di ieri e quello di Castellammare dove ha giocato la Ternana sono diversi: il campo è totalmente diverso, e la Juve Stabia è una squadra diversa dal Bisceglie. Sono partite imparagonabili. Ieri ci siamo ripresi quello che non avevamo ottenuto con la Turris".

Frattali ha analizzato: "Dobbiamo migliorarci in due cose: imporre sempre il nostro gioco anche con squadre chiuse, migliorando nel fraseggio; e anche nelle partite in cui non è possibile giocare, portare a casa i tre punti lo stesso come ieri: è lì che dobbiamo migliorare, anche quando non siamo in giornata o non ci riesce qualcosa, in qualsiasi condizione esterna che non ci permette di esprimerci al massimo, dobbiamo comunque portare a casa i tre punti. Ieri si è visto: dobbiamo essere cinici, spietati, anche quando non è possibile esprimere il calcio migliore. E' un campionato che si vince così, abbiamo visto la Reggina lo scorso anno".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 10:30
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print