Non è stata assolutamente una delle prestazioni più convincenti del Bari, anzi. Per larghi tratti del derby pugliese è stato il Bisceglie a farsi apprezzare per grinta e voglia, con i biancorossi troppo lenti e prevedibili per poter far male. Quasi fino al novantesimo è stato un compito arduo quello di trovare il migliore in campo dei galletti, ma proprio all’87’ ci ha pensato Mirco Antenucci a risolvere la questione, oltre che il match.

Un premio personale che giunge davvero puntuale dopo una settimana non facile, vissuta dall’ex SPAL tra critiche e polemiche per via di quel secondo rigore fallito contro la Turris. Al Ventura, però, si è rivisto il bomber decisivo che è, autore del suo nono sigillo in campionato, ma già in doppia cifra nel computo stagionale. Nelle pagelle della partita TuttoBari.com gli ha assegnato un meritato sette, con la seguente motivazione: “Decide di salire in cattedra e lo fa con un colpo da biliardo. Finalmente ritorna a fare quello che gli riesce meglio: segnare”.

Al di là del gol vittoria, dove grande merito va dato anche a Citro, la prestazione di Antenucci è stata piena di sacrificio. Diverse volte, infatti, si è abbassato per ricevere palla e proporsi in avanti, a causa di un attacco spesso inconcludente. Incoraggiante è stato l’abbraccio di gruppo nell’esultanza con i compagni biancorossi. Sintomo evidente che questo Bari, per continuare a sperare in ottica primo posto, deve ripartire proprio da lui e dai suoi leader carismatici.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 17 gennaio 2021 alle 22:30
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print