Neglia: la benedizione di Cornacchini e la finale play-off col Siena

05.07.2019 18:00 di Claudio Mele   Vedi letture
Neglia: la  benedizione  di Cornacchini e la finale play-off col Siena

Nelle ultime settimane sono stati fatti moltissimi nomi per rinforzare le fasce offensive dei biancorossi. Mota Carvalho, Bifulco, Kupisz, Terrani, Ragusa sono un piccolo esempio. Quello che però non bisogna dimenticare, è come tra i riconfermati ci sono già due possibili titolari, uno dei quali ha disputato, proprio prima di sposare il progetto dei De Laurentiis, la finale play-off di C con la maglia del Siena.

Stiamo parlando di Samuele Neglia che, dopo una lunga gavetta tra Paganese e Melfi ha conosciuto la prima volta Cornacchini alla Viterbese. Fu la vera consacrazione: Neglia segnò 13 reti, con qualche assist, risultando insostituibile e fondamentale per gli schemi del mister marchigiano in C.

Lo stesso Cornacchini, nella conferenza finale della scorsa stagione, ha dichiarato che le sue due uniche richieste fatte a Matteo Scala dodici mesi fa sono state Neglia e Zaccaria Hamlili. Entrambi sono stati decisivi nei rispettivi ruoli, nonostante la regola degli under che di fatto ha penalizzato molto l'ala. Infatti, sebbene sia stato quasi sempre in campo, Neglia è dovuto subentrare parecchie volte dalla panchina, lasciando spazio in campo a Piovanello, che comunque va detto non ha mai demeritato.

E' lecito dunque pensare come la prossima stagione sarà molto importante per Neglia, che dovrà lottare e conquistarsi la maglia da titolare. Ma, come detto, non si dimentichi che stiamo parlando di un giocatore che prima di scendere in serie D, ha perso da titolare la finale play-off con i bianconeri contro il Cosenza.

L'augurio è che, nel prossimo campionato, Neglia possa fare il definitivo salto di qualità, ottenere quel che perse in Toscana, e sognare ancora di poter raggiungere nuovi e ambiti traguardi con la maglia biancorossa.