A TuttoC le parole di Bortolo Mutti, ex tecnico biancorosso, su Bari-Carrarese: "Una partita inusuale, delicata e importante. Siamo stati abituati a vedere il Bari in altre categorie e vederlo in C fa effetti. La Carrarese comunque da un po' di anni sta facendo un grande lavoro. Il Bari ai play-off? C'è stato un cambio di gestione e qualche intoppo. Bisogna considerare che il Girone C di Serie C è stato una sorta di B2, con squadre blasonate, con Catanzaro, Reggina, Catania e così via. Che non hanno facilitato la risalita immediata del Bari, che ha pagato anche qualcosa da neopromossa. Poi è subentrato Vivarini che sta tutt'ora facendo bene. Bisogna dare il giusto merito alla Reggina che ha fatto un campionato di altissimo livello. Il Bari sicuramente non deve rimproversari niente, adesso deve pensare a questo percorso dei playoff, sapendo che i valori sono un po' diversi ma nelle partite secche non si sa mai cosa possa accadere". 

"I soliti noti potranno fare la differenza - prosegue Mutti Nel Bari sicuramente Antenucci, nella Carrarese ci sono Maccarone e Tavano che possono essere autori della stoccata decisiva. Sono sorretti da una squadra che permette loro di vivere la fase offensiva con la tranquillità e poter fare la differenza".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 15 luglio 2020 alle 23:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print