Nella sfida ad alta quota di domenica prossima al “Granillo” tra Reggina e Bari si fronteggeranno i migliori attacchi del girone: quarantacinque, sin qui, le reti segnate dagli amaranto, quaranta quelle dei galletti. E due delle migliori difese. Entrambe le squadre, infatti, hanno subito appena 16 gol in 22 partite (meglio di loro, solo il Potenza).

I bomber delle due compagini, Antenucci e Corazza, sono appaiati in cima alla classifica cannonieri con 14 segnature ciascuno, e promettono scintille. Approfondendo tali statistiche, tuttavia, si scopre che il reggino non va in rete dal primo dicembre scorso, e che, per il goleador biancorosso, un peso non trascurabile hanno certamente avuto gli 8 rigori messi a segno.  

Anche i rispettivi compagni di reparto, Simeri e Denis, daranno il loro contributo per rendere questa sfida ancora più affascinante. La punta barese, finora 9 palloni mandati nella porta avversaria, è in un periodo di grazia, con 3 acuti nelle ultime due partite. Stessa verve realizzativa per il Tanque argentino, autore di 4 gol negli ultimi cinque match.

Data la presenza, in campo o in panchina, di calciatori dai piedi buoni come l’ex Bellomo, Reginaldo, Laribi, D’Ursi e Neglia, ci si può immaginare un pomeriggio d’alta classe.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 24 Gennaio 2020 alle 18:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print