Mister Vincenzo Vivarini, intervenuto ai microfoni di RadioBari, ha così commentato il rotondo successo ottenuto a Caserta: "Partita complicata, si è aggravata con il campo difficile e siamo dovuti andare sull'aspetto caratteriale. La squadra ha risposto bene e le faccio i complimenti, abbiamo gestito la sfida nel modo giusto, non rischiando niente e facendo tre gol. Loro ci aggredivano con i due attaccanti e con la linea del centrocampo. Era importante ripartire e farlo nel modo giusto. Prendiamo sempre più coscienza delle cose da fare in campo, oggi non c'è stato un calo nel secondo tempo. Dobbiamo prendere entusiasmo".

Sulla vittoria in rimonta della Reggina e sulla conquista del secondo posto da parte del Bari, l'allenatore biancorosso ha commentato: "Dobbiamo pensare a noi, mi interessa arrivare a marzo-aprile nel modo migliore. Dobbiamo giocare bene come oggi e trovare gli equilibri giusti, non concedendo nulla all'avversario. La classifica non la guardo".

Sul lavoro degli attaccanti, Vivarini ha valutato: "Era molto importante lavorare sulla fase di non possesso degli attaccanti. Vederli rincorrere e lavorare sulle seconde palle è stato un bel vedere. Ci tengo a sottolineare la rete di Simeri nata su una giocata con Antenucci, sperando di aver trovato anche qui i miei gemelli del gol".

Sulla prestazione di Costa... "Bisogna lavorarci con i ragazzi e fargli capire i concetti. Oggi Costa mi ha ripagato con una giusta partita che mi aspettavo, complimenti anche a lui".

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 15 Dicembre 2019 alle 20:15
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print