Il Bari non può essere completamente soddisfatto dopo la vittoria con il Bisceglie. La prestazione dei biancorossi e le dichiarazioni a fine gara del mister hanno fatto storcere il naso a parecchi tifosi. Per analizzare meglio il derby abbiamo così sentito Alessandro Del Grosso. Questo il pensiero dell'ex difensore dei galletti, intercettato in esclusiva dai nostri microfoni: "E' stata una partita strana. Quando incappi in queste situazioni contro una squadra molto più debole dal punto di vista tecnico, poi troverai difficoltà quando affronterai squadre che lottano per qualcosa. Il pericolo lieve è stato superato, ma le prossime partite? Contro Virtus Francavilla e Teramo che fai? Squadre che hanno maggiore forza fisica e tecnica. Il Bari deve mettersi in assetto altrimenti sarà dura. Diciamo che a Bisceglie è stata ripagata la sfortuna della settimana scorsa. Anche se il risultato finale è più demerito degli avversari che merito del Bari". 

Le parole di Auteri: "Nella sostanza concordo con lui. Da allenatore difendo a spada tratta la mia squadra ma poi li appenderei al muro negli spogliatoi. Domenica è arrivato il risultato ma alla ripresa andrei a snocciolare i problemi a quattrocchi, come si fa in famiglia".

Qualche ombra sull'atteggiamento dei giocatori: "Vedo ancora poco impegno, entusiasmo e partecipazione da parte della squadra. Un po' di distacco. Non bisogna mai sottovalutare nessuno. I singoli fanno la forza ma in questo contesto non vengono valorizzati. Se su 11 mancano sistematicamente le prestazioni di 4-5 è un problema. Mi dicono di essere troppo critico ma io vorrei essere costruttivo. Tutta questa pressione verso i giocatori non c'è, nessun tifoso che può venire allo stadio o agli allenamenti a protestare. Se fosse capitato a noi, saremmo usciti con bordate di fischi e la gente che ti aspettava fuori". 

Sul rientro di Maita: "Non tornerà subito al 100%, ora sarà al 30%. Ho sentito alcuni giocatori e allenatori mi hanno detto che è devastante a livello fisico perchè ti butta giù. Ci vuole più tempo del previsto per riprendere la forma".

Chiosa finale in ottica calciomercato: "Bella domanda, i nomi in giro ci sono. Ma è tutto fermo. Anche se vogliamo parlare di un possibile colpo in avanti, sono tutti discorsi in forse. Poi bisogno vedere cosa ne uscirà, forse è una tattica. Stanno aspettando gli ultimi giorni per non farsi prendere per la gola ma viceversa".

Sezione: La sciabolata / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 13:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print